l

Le stesse organizzazioni che oggi sono interessate alle vaccinazioni hanno anche avuto molta influenza nel gettare le basi decenni fa. Tendiamo a pensare a queste grandi e famose organizzazioni – come la Rockefeller Foundation, la Bill & Melinda Gates Foundation, l’UNICEF; CDC, GAVI, USAID, Banca Mondiale – come indipendenti l’una dall’altra, ma non lo sono. Fanno parte di un’infrastruttura vaccinale, un regime vaccinale globale. O, come lo descrive Nations in Action , l’architettura vaccinale del governo ombra.

L’architettura è guidata da ricchi investitori che hanno creato fondi e fondazioni che poi si impegnano in varie attività di finanziamento, essendo anche responsabili dell’assistenza ai politici da eleggere o collocare in carica. Allo stesso tempo, le fondazioni donano alle organizzazioni internazionali dando loro accesso e consentendo loro di guidare le organizzazioni verso determinati scopi.

In breve, organizzazioni e individui facoltosi stanno convincendo te e il tuo governo a pagare e implementare interessi privati ​​attraverso politiche pubbliche. Politiche orientate verso una conclusione predeterminata a vantaggio di quei ricchi interessi.

Cos’è il governo ombra mondiale?

Secondo il miliardario francese e presidente della RDH Philippe Argillier , il governo ombra è l’attuale governo che dà ordini ufficiali al governo eletto. C’è un’entità estremamente potente dietro le quinte che coinvolge personaggi molto influenti nella finanza così come nella politica, compresi alcuni capi di stato.

“Complessivamente, 38 individui gestiscono la vita quotidiana di 8 miliardi di persone sulla Terra… L’amministrazione Biden è sotto il controllo del governo ombra. Posso confermarlo senza alcuna esitazione sulla base delle informazioni che ho”, ha detto Argillier a Nations in Action .Nazioni in azione: Philippe Argillier spiega il governo ombra e il potere dinamico delle banche dati,

16 ottobre 2021 ( a cura di SGT News Network , 2 min)

Puoi guardare l’intera intervista di 20 minuti ” Strategia dei leader globali per porre fine al governo ombra”, parte I QUI , in cui Philippe Argillier ha spiegato il governo ombra e il potere dinamico delle banche dati che ha in suo possesso.

Argilier ha spiegato che il governo ombra è quasi come una società con un’agenda a breve, medio e lungo termine. Il più delle volte la loro influenza si basa sull’economia o sul denaro. Ma di solito la loro influenza è diretta ad accordi geopolitici, con intervento militare se necessario, insieme ad alcuni dei paesi più potenti. Ad esempio, Stati Uniti, Cina e Francia sono i paesi più potenti che lavorano dietro le quinte con il governo ombra.

Per capire il governo ombra, dobbiamo capire gli individui dietro il governo ombra, ha detto Argillier. “Questi individui sono così ricchi che hanno perso ogni senso di coscienza, qualsiasi valore… quando sei in cima, proprio in cima come credono di essere, dicono ‘creiamo il nostro mondo, decidiamo per conto di 8 miliardi di persone sulla Terra’. È quasi come giocare a Monopoli, dove sei tu a decidere quale sarà il grande passo successivo. Finora ha funzionato perché con quel tipo di denaro puoi comprare tutto quello che vuoi”.

Nella parte II , Argillier ha affermato di sapere chi erano la maggior parte delle 38 persone dietro il governo ombra, ma non ha voluto rivelare i loro nomi.

Il regime globale dei vaccini

Perché la burocrazia statunitense minimizza il potenziale per il Covid come un virus fuoriuscito da un laboratorio e creato artificialmente quando ha finanziato la ricerca su farmaci/virus negli Stati Uniti e in Cina per oltre un decennio prima che iniziasse la “pandemia” del Covid?

Perché la possibilità di un coronavirus fuoriuscito da un laboratorio è stata chiusa nel discorso pubblico dalle istituzioni governative statunitensi, dai media e dall’Organizzazione mondiale della sanità (“OMS”) quando, ad esempio, il National Institutes for Health Defense (“NIH”) degli Stati Uniti Riduzione della minaccia Agency (“DTRA”), Health and Human Services (“HHS”) e il Dipartimento della Difesa (“DoD”) hanno finanziato per decenni la ricerca EcoHealth Alliance di Peter Daszak sui coronavirus dei pipistrelli, inclusa la ricerca a Wuhan, in Cina?

Nel video qui sotto, un ricercatore di Nations in Action ha presentato documenti che, nel loro insieme, forniscono una risposta a queste domande.

Shadow Government Architecture: The Vaccine Perspective – NIA Research Team, 22 agosto 2022 (62 min)

Di seguito sono riportate le note tratte dalla presentazione di cui sopra. Dove possibile abbiamo aggiunto i link ai documenti citati. A partire dal timestamp 21:25, Nations in Action ha discusso del regime vaccinale globale.

Storia del programma vaccinale dei CDC

Le stesse organizzazioni che oggi sono interessate alle vaccinazioni hanno anche avuto molta influenza nel gettare le basi “risalendo molto indietro nel tempo”.

Durante il periodo che va dagli anni ’40 ad oggi, c’è stato un costante aumento del numero di raccomandazioni sulla vaccinazione da parte dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (“CDC”). Attualmente, prima del Covid, il programma vaccinale del CDC raccomanda almeno 45 dosi entro i primi 18 anni di vita.

Shadow Government Architecture: The Vaccine Perspective , NIA Research, 22 agosto 2022

Negli anni ’80, il governo degli Stati Uniti acquistava tra il 52% e il 55% delle vaccinazioni infantili distribuite negli Stati Uniti. Nei dieci anni tra il 1988 e il 1997, il costo dei vaccini è raddoppiato da $ 100 a $ 200 per bambino fino all’età di 6 anni. Il costo cumulativo è nuovamente raddoppiato, da $ 200 a quasi $ 400 per bambino, in meno di cinque anni tra il 1997 e il 2001 Tra il 2000 e il 2002, l’introduzione del vaccino pneumococcico coniugato nel programma per i neonati ha portato a un altro raddoppio della spesa pubblica, da 500 milioni di dollari a 1 miliardo di dollari.

Questi pagamenti sono stati effettuati dal programma Vaccine for Children Entitlement. La recente legislazione Covid ha creato un nuovo programma di diritti, modellato sul programma Vaccine for Children Entitlement, chiamato Vaccine for Adults Program con un finanziamento iniziale di 25 miliardi di dollari.

I Rockefeller istituiscono una task force

Gli anni ’80 hanno segnato un punto di svolta per il regime di vaccinazione guidato dalla Task Force per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia . La Task Force è stata istituita per coordinare le attività di immunizzazione delle principali agenzie internazionali. Era una partnership tra diverse agenzie delle Nazioni Unite (“ONU”) e la Fondazione Rockefeller.

Nel 1983, al Congresso è stata introdotta la legge sulla compensazione del vaccino. E nel 1986, il National Childhood Vaccine Injury Act (“NCVIA”) è diventato legge. In breve, questa legge ha fatto sì che la responsabilità per il danno da vaccino diventasse responsabilità del governo degli Stati Uniti mentre i profitti per i vaccini andavano a Big Pharma. Di conseguenza, e non a caso, nei decenni successivi si è verificato un massiccio aumento del numero di vaccini raccomandati. Nell’ambito dell’NCVIA, è stato creato il National Vaccine Injury Compensation Program (“NVICP”).

In seguito all’emanazione della NCVIA, nel 1990 è stata fondata la Children’s Vaccine Initiative . Gli sponsor includevano la Banca mondiale, la Fondazione Rockefeller, l’OMS, il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (“UNICEF”) e il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (“UNDP”). Aveva diversi obiettivi, tre dei quali erano: la mobilitazione di risorse sostanzialmente maggiori per l’introduzione del vaccino, specialmente nei paesi in via di sviluppo; livelli di collaborazione senza precedenti; e, aumentando la consapevolezza dell’alto valore dei vaccini.

Shadow Government Architecture: The Vaccine Perspective , NIA Research, 22 agosto 2022 (timestamp 28:57)

Il regime dei vaccini diventa globale

Nel 2000 è stata costituita la Global Alliance for Vaccine and Immunization (“GAVI”), guidata dalla Bill & Melinda Gates Foundation. Lo scopo di GAVI è facilitare la vaccinazione nei paesi in via di sviluppo collaborando con l’OMS, l’UNICEF, la Banca mondiale, l’industria dei vaccini, le agenzie tecniche e di ricerca, la Fondazione Gates e altri filantropi privati. Gli altri filantropi privati ​​con cui collabora GAVI sono evidenziati nell’immagine qui sotto.

Tracciare l’evoluzione degli approcci impiegati dalla Global Alliance for Vaccines and Immunizations (GAVI) , BMC Public Health, 30 novembre 2015

Nel 2003, la Fondazione Gates ha sviluppato un rapporto che mostrava la necessità di creare alleanze pubblico-privato per portare avanti l’agenda della vaccinazione. Il rapporto era intitolato ” Partnership sanitarie globali: valutazione delle conseguenze per paese “. Ha affermato che “alcuni dei fattori chiave utilizzati per misurare il successo includevano il tasso di vaccinazione complessivo delle popolazioni”. In altre parole, la spinta affinché le organizzazioni private beneficiassero a livello globale attraverso la vaccinazione pubblica aveva iniziato a essere documentata.

Nel 2005, c’è stata un’altra spinta da parte del regime vaccinale. L’OMS ha pubblicato la ” Visione e strategia di immunizzazione globale ” in alleanza con la Fondazione Rockefeller, la Fondazione Gates, l’UNICEF; CDC, GAVI, USAID e Banca Mondiale. Una delle visioni era che l’immunizzazione fosse vista come “un importante elemento degli sforzi per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio”.

Global Immunisation Vision and Strategy 2006-2015 , OMS, ottobre 2005

Le persone tendono a pensare che le organizzazioni sopra menzionate siano indipendenti e autonome. Ma tutte queste organizzazioni fanno parte di un’infrastruttura più ampia: l’OMS, la Banca mondiale e il FMI sono agenzie specializzate delle Nazioni Unite e l’UNICEF è un programma e un fondo delle Nazioni Unite. Molte delle organizzazioni menzionate nella presentazione di Nations in Action fanno parte dell’intera infrastruttura delle Nazioni Unite (vedi immagine sotto).

Shadow Government Architecture: The Vaccine Perspective , NIA Research, 22 agosto 2022 (timestamp 33:37)

Il decennio dei vaccini

Nel 2010, la Fondazione Gates ha stabilito una tabella di marcia per rendere gli anni dal 2010 al 2020 il decennio dei vaccini . Poco dopo, il 1° maggio 2010, la Rockefeller Foundation ha pubblicato ” Scenari sulla tecnologia e lo sviluppo internazionale “, all’interno del quale si trova uno scenario intitolato “Lock Step”. Lo scenario Lock Step affermava:

“Per proteggersi dalla diffusione di problemi sempre più globali – dalle pandemie e dal terrorismo transnazionale alla crisi ambientale e all’aumento della povertà – i leader di tutto il mondo hanno una presa più salda sul potere”.

Nel 2011, Daszak è autore di un articolo pubblicato su ScienceDirect intitolato ” La ricerca del significato nella scoperta dei virus “.

La ricerca del significato nella scoperta dei virus , ScienceDirect, dicembre 2011

Negli anni successivi, Daszak e la sua collega cinese Shi Zhengli, nota anche come “donna pipistrello”, avrebbero scoperto e isolato più di 100 coronavirus unici che, secondo le stesse parole di Daszak, possono essere facilmente manipolati in laboratorio.

Una copia di una presentazione del 2015 fatta da Daszak alle National Academies of Science, Engineering and Medicine ha mostrato il lavoro di EcoHealth Alliance in collaborazione con il Wuhan Institute of Virology, che è stato finanziato da varie agenzie statunitensi. La ricerca ha coinvolto infezioni in topi umanizzati e ricerca sul guadagno di funzione del coronavirus utilizzando i recettori ACE2 umani, la proteina sulla superficie di una cellula a cui si lega la proteina spike SARS-CoV-2 .

Immagine compilata dalla presentazione di Peter Daszak alle National Academies of Science, Engineering and Medicine

Shadow Government Architecture: The Vaccine Perspective , NIA Research, 22 agosto 2022 (timestamp 19:30)

Come ulteriore prova del finanziamento alla base della sua ricerca, alla fine dell’articolo di Daszak del 2011, comunicava le organizzazioni che finanziavano la ricerca di Daszak  e del suo coautore, il dottor Lipkin:

Nel maggio 2012, il Piano d’azione globale sui vaccini 2011-2020 è stato approvato per realizzare la visione del “decennio dei vaccini” della Fondazione Gates. Il piano è stato guidato dalla Fondazione Gates, GAVI, OMS, UNICEF, African Leaders Malaria Alliance e l’Istituto nazionale statunitense per le allergie e le malattie infettive (“NIAID”).

La porta girevole

Nel 2013, il gruppo di consulenza tecnica (“TAG”) sulle malattie prevenibili da vaccino ha pubblicato un documento da un incontro con lo slogan “la vaccinazione è una responsabilità condivisa “. L’obiettivo dell’incontro era quello di emettere raccomandazioni per affrontare le sfide attuali e future affrontate dai programmi nazionali di immunizzazione nelle Americhe. Parte del TAG 2013 era rappresentato dal Centro Nazionale per l’Immunizzazione e le Malattie Respiratorie (“NCIRD”), dal Ministero della Salute del Canada, dalla Fondazione Rockefeller e dal NIH.

Shadow Government Architecture: The Vaccine Perspective , NIA Research, 22 agosto 2022 (timestamp 41:57)

Guardando le persone che hanno firmato il documento TAG del 2013, vediamo la porta girevole degli individui che si spostano tra tre organizzazioni – la Fondazione Rockefeller, GAVI e OMS – e gli enti sanitari pubblici nazionali.

Anne Schuchat , che ha firmato a nome dell’NCIRD, è attualmente membro del gruppo consultivo sui rischi per la salute dell’OMS e membro del comitato consultivo sulle malattie infettive emergenti globali della Stanford University. In precedenza è stata membro del consiglio di amministrazione di GAVI e del comitato di programma e politica di GAVI e del comitato di audit e finanze. Quindi, è venuta da GAVI per diventare un funzionario del CDC come direttore dell’NCIRD e poi è diventata consulente dell’OMS.

Arlene King , che ha firmato per conto del Ministero della Salute del Canada, era un membro del consiglio della GAVI Alliance poi è diventata Chief Medical Officer del Ministero della Salute dell’Ontario. Quindi, si è trasferita da GAVI al governo canadese.

Jeanette Vega , che ha firmato per conto della Fondazione Rockefeller, era un ex direttore dell’Agenzia nazionale cilena per l’assicurazione sanitaria pubblica (FONASA) dei Rockefeller. In precedenza è stata direttrice dell’OMS e poi viceministro della salute in Cile. Dopo aver lasciato la Fondazione Rockefeller, è diventata direttrice dell’Agenzia nazionale cilena per l’assicurazione sanitaria pubblica e successivamente ministro dello sviluppo sociale . Quindi, è passata dall’OMS al governo cileno, poi alla Fondazione Rockefeller e di nuovo al governo cileno.

Roger Glass , che ha firmato per conto del Fogarty International Centre del NIH, ha ricevuto nel 2015 l’Albert B. Sabin Gold Medal Award , assegnato dal Sabin Vaccine Institute fondato nel 1993 per continuare il lavoro di sviluppo e promozione dei vaccini. Sabin era meglio conosciuto per aver sviluppato il vaccino antipolio orale. Nel 1934, Sabin condusse ricerche presso il Lister Institute for Preventative Medicine, Londra, e poi si unì alla Rockefeller Institute University.

Nel 2017, Rajiv Shah è stato eletto presidente della Fondazione Rockefeller. In precedenza è stato direttore della Fondazione Gates e poi amministratore di USAID sotto l’amministrazione Obama.

Preparazione globale alla pandemia

Nel maggio 2018, l’OMS e la Banca mondiale hanno formato il Global Preparedness Monitoring Board (“GPMB”). Nel settembre 2018, il GPMB ha convocato una riunione presso l’OMS a Ginevra per discutere questioni chiave sulla preparazione globale alla pandemia. GPMB aveva commissionato uno studio che è stato guidato dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. Nel settembre 2019, GPMB ha pubblicato un rapporto ” Preparazione a una pandemia di patogeni respiratori ad alto impatto “.

Preparazione per una pandemia di patogeno respiratorio ad alto impatto , settembre 2019, pag. 6

Le conclusioni del rapporto 2019 includevano:

Preparazione a una pandemia di patogeno respiratorio ad alto impatto , settembre 2019, riepilogo delle conclusioni, pag. 11
Preparazione a una pandemia di patogeno respiratorio ad alto impatto , settembre 2019, riepilogo delle conclusioni, pag. 13

I firmatari e i contributori al rapporto includevano Rick Bright di HHS e Jeremy Farrar di Wellcome Trust.

Shadow Government Architecture: The Vaccine Perspective , NIA Research, 22 agosto 2022 (timestamp 50:28)

Prima di entrare a far parte del Rockefeller Institute, Rick Bright è stato vice segretario aggiunto per la preparazione e la risposta e direttore della Biomedical Advanced Research and Development Authority (“BARDA”). Era lui il “whistle-blower” a cui somministrare idrossiclorochina per curare il Covid. Successivamente, ha lasciato il servizio governativo ed è ora amministratore delegato del Pandemic Prevention Institute presso la Rockefeller Foundation.

Per riassumere, le organizzazioni e gli individui facoltosi stanno convincendo te e il tuo governo a pagare e implementare interessi privati ​​attraverso politiche pubbliche. Politiche orientate verso una conclusione predeterminata a vantaggio di quei ricchi interessi globali.

Illustrazione della struttura del regime vaccinale

Ricchi investitori hanno creato fondi e fondazioni che poi si impegnano in varie attività di finanziamento, essendo anche responsabili dell’assistenza ai politici da eleggere o collocare in carica. Una volta che i candidati politici sono in carica, autorizzano fondi a queste organizzazioni internazionali per impegnarsi in studi, ricerche e sforzi “collaborativi”.

Allo stesso tempo, le fondazioni fanno donazioni alle organizzazioni internazionali che danno loro accesso e sembrano aiutarle a guidare le organizzazioni verso determinate conclusioni.

L’immagine qui sotto, utilizzando una struttura ipotetica, illustra come funziona questa rete.

Shadow Government Architecture: The Vaccine Perspective , NIA Research, 22 agosto 2022 (timestamp 51:57)

Questa struttura del regime vaccinale, come con altre infrastrutture del governo ombra, è stata costruita utilizzando i nostri soldi e i nostri funzionari eletti lo stanno consentendo. Hanno armato i nostri governi contro di noi.

Come fermiamo ciò? Una delle soluzioni è che i governi nazionali interrompano i finanziamenti e vietino la partecipazione dei funzionari alle attività delle organizzazioni internazionali. E quei funzionari che sono stati coinvolti in tali attività dovrebbero sottoporsi a un’inchiesta civile pubblica.

Amici e Lettori di Database Italia, Abbiamo Bisogno del Vostro Sostegno

Related Posts