la-carne-irlandese-e-bord-bia-protagonisti-ad-imeat

La carne irlandese e Bord Bia protagonisti ad iMeat

Dal campionato giovani macellai di Federcarni alla meat academy

Si è conclusa ieri la settima edizione di iMeat, la fiera dedicata alla macelleria, alla gastronomia e alla ristorazione specializzata nel Quartiere Fieristico Modena Fiere. La carne irlandese è stata protagonista di questa edizione attraverso dimostrazioni, momenti di formazione e degustazioni.

Bord Bia e Federcarni insieme per il Campionato italiano giovani macellai

Domenica 12 settembre Bord Bia ha supportato il suo partner Federcarni in occasione della finale del Campionato italiano giovani macellai che ha visto la vittoria di Douglas R. Sena Jr. di Firenze, eletto il miglior giovane macellaio d’Italia.

La carne irlandese è stata l’ingrediente principale utilizzato dai partecipanti durante la finale. Una succulenta carne dalla polpa color rosso borgogna con grasso dorato e una marezzatura ottimale, proveniente da animali allevati al pascolo nelle ampie praterie offerte dall’Isola di Smeraldo, con un’alimentazione costituita per almeno il 90% di erba fresca.



Crediti: Federcarni

Da sinistra a destra: Giorgio Pellegrini, Presidente dell’Associazione Macellai di Milano e Provincia; James O’Donnel, Direttore Italia di Bord Bia; Douglas R. Sena Jr., vincitore Campionato Italiano Giovani Macellai 2021; Francesca Perfetto, Market Specialist Italia di Bord Bia; Maurizio Arosio, Presidente di Federcarni

La carne irlandese: un prodotto pieno di garanzie

Un prodotto che assicura delle garanzie di qualità ai consumatori in quanto certificato dallo standard Grass Fed: il primo standard al mondo su scala nazionale che consente di tracciare e verificare la percentuale di erba consumata nella dieta delle mandrie di bovini irlandesi.

Alla carne irlandese è stato dedicato anche un importante momento di formazione: la “Meat Academy”, un incontro educativo creato da Bord Bia – ente governativo dedicato allo sviluppo dei mercati di esportazione di alimenti e bevande irlandesi – che mira a formare e informare i professionisti del settore e, tramite loro, educare i consumatori finali alla scelta di una carne di qualità.

Francesca Perfetto di Bord Bia Italia, commenta: “Far parte di questa competizione, organizzata dal nostro partner Federcarni, è stato per noi davvero entusiasmante. I macellai sono delle vere e proprie istituzioni in Italia ed aver avuto la possibilità di raccontare il nostro prodotto e le sue caratteristiche a queste giovani promesse della macelleria italiana è stata una grande opportunità. Speriamo, anche grazie a queste nuove leve, di far conoscere sempre di più ai consumatori italiani la nostra carne “buona per natura”.”

 

Formazione, dimostrazione ma anche… assaggi!

Non solo momenti di formazione e dimostrazione, ma i presenti alla fiera hanno anche assaggiato la carne irlandese grazie all’iniziativa in collaborazione con Meaters – l’app ufficiale di Federcarni. All’interno dell’app, piattaforma dedicata ai titolari di macelleria e Soci Federcarni, è stata creata una macelleria virtuale dal nome “Butcher Shop – carne irlandese in macelleria con Irishbeef.it e Meaters”, attraverso la quale i visitatori dello stand hanno avuto la possibilità di effettuare ordini di carne irlandese, preparati e serviti in tempo reale.

A proposito di Bord Bia

Bord Bia, Irish Food Board, è un ente governativo dedicato allo sviluppo dei mercati di esportazione dei prodotti alimentari, bevande e prodotti ortofrutticoli irlandesi. Lo scopo di Bord Bia è quello di promuovere il successo dell’industria food&beverage e dell’orticoltura irlandese attraverso servizi di informazione mirati, la promozione e lo sviluppo dei mercati.

Nel 2019 le esportazioni dell’industria food&beverage irlandese sono arrivati a quota 13 miliardi di euro, con una crescita di quasi il 67% dal 2010. L’Italia è un mercato importante, con esportazioni del valore di 314 milioni di euro nel 2019; è il secondo mercato più importante per l’export di manzo irlandese in Europa con scambi valutati, per l’anno scorso, a 178 milioni di euro.

Scopri quali sono i migliori tagli di carne irlandese!


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *