la-sorpresa-incredibile-che-gli-sposi-in-era-covid-fanno-anche-a-chi-non-va-alla-cerimonia

La sorpresa incredibile che gli sposi in era Covid fanno anche a chi non va alla cerimonia

Sposarsi in Chiesa di questi tempi è un atto di coraggio e soprattutto risulta molto triste per gli sposi che non possono circondarsi della gioia di amici e parenti. Alla messa assistono di solito soltanto i testimoni e i genitori, oppure anche fratelli e nonni, ma in forma distanziata e muniti di tampone. Perché altrimenti le denunce di assembramento fioccano. E sono salate anche quando il capannello è davvero ridotto o dura solo i pochi minuti necessari per scattare una foto.

La cerimonia e la festa vanno in chat

Per ovviare a tutte queste tristezze, ecco la sorpresa incredibile che gli sposi in era Covid fanno anche a chi non va alla cerimonia. Propongono agli invitati di seguire lo scambio degli anelli e il pranzo in modalità smart working su Facebook o WhatsApp.

Ecco come far sì che il giorno più bello della propria vita risulti partecipato, allegro e divertente con i consigli degli Esperti di Cultura e Società di ProiezionidiBorsa.

La sorpresa incredibile che gli sposi in era Covid fanno anche a chi non va alla cerimonia

Seguire una messa di matrimonio dall’inizio alla fine è qualcosa che neanche i parenti più stretti fanno quando sono seduti nei banchi. Ciascuno si distrae pensando alle sue cose o distoglie l’occhio dalla neo-coppia per posarlo sugli sguardi e gli abiti dei presenti.

Ecco cosa si sono inventati nel Regno Unito per mantenere viva l’attenzione di tutti durante una cerimonia in streaming.

Quando gli sposi si inginocchiano, si scopre che lei indossa un paio di decolleté rosse, con la scritta “he’s mine!” (“lui è mio”) appiccicata sotto. Lui pure, sempre sulle suole laddove non appoggiano a terra, ha delle etichette scritte a pennarello. Ma sono nere, con caratteri bianchi. In una c’è scritto “help me!” (“aiuto!”) e nell’altra “game over” (“fine dei giochi”).

I paggetti più grandicelli ogni tanto vanno dietro agli sposi e applicano nuovi e scherzosi messaggi sulle scarpe, sopra quelli precedenti. In tal modo tutti gli ospiti online manterranno viva l’attenzione. E per tutti sarà un divertimento senza fine.

E ora un brindisi per gli sposi

Agli invitati della lista vip, quella stilata mesi fa pensando che la pandemia fosse finita, è intanto arrivata a casa una scatola per la festa a domicilio.

Contiene il kit party di matrimonio: un pacco di riso da tirare (e fare il risotto, con tanto di ricetta), una bottiglia di vino e una torta regular o mini, a seconda che si tratti di singoli, coppia o famiglia. Confezionata o artigianale, è ricoperta, in tutto o in parte, con glassa bianca, giallo pallido, rosa o azzurra. I modelli più costosi prevedono anche la sagoma degli sposi da apporre sopra, in cioccolato croccante, confezionata a parte.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *