la-spiaggia-piu-bianca-d’italia-e-in-toscana:-bella-e-dannata

La spiaggia più bianca d’Italia è in Toscana: bella e dannata

Spiagge bianche come ai Caraibi? Anche in Italia è possibile e la spiaggia più bianca d’Italia si trova in Toscana, ma nasconde un piccolo segreto. Scopriamo quale.

la spiaggia più bianca d'Italia
La spiaggia più bianca d’Italia, Rosignano Marittima in Toscana. Credits: Flickr

Tutti amiamo le spiagge bianche paradisiache, quelle che vediamo nelle foto di Maldive e Caraibi, ma anche nel nostro Paese è possibile godere di posti simili. Dove? La spiaggia più bianca d’Italia si trova in Toscana, sono i così detti Caraibi livornesi, a Rosignano Marittimo.

Ma, purtroppo, questa spiaggia bianca ha un piccolo problema, che potrebbe essere un rischio per i bagnanti e per la fauna marina locale. Vediamo dove si trova e cosa succede in questo posto paradisiaco.

La spiaggia bianca di Rosignano 

La spiaggia più bianca d’Italia è quella di Rosignano Marittimo, di un bianco lucente e impressionante, proprio come ai Caraibi. Invece siamo in Toscana, vicino Livorno, e questa spiaggia si estende per 4 chilometri da Rosignano a Vada.

D’estate riuscire a trovare posto è impresa ardua. Gli ombrelloni colorano questo specchio di sabbia, i lettini sono l’uno accanto all’altro, i chioschi si riempiono subito di gente. E si possono noleggiare anche attrezzature per sport acquatici.

La spiaggia ha accesso libero e sono tantissime le persone che anche fuori stagione vengono a passeggiare qui, ad ammirare i riflessi particolari del bianco della sabbia sull’azzurro del mare. Un set scenografico meraviglioso per degli scatti da mettere su instagram. Dei colori che sono davvero incredibili. Già incredibile. Ma come mai questa spiaggia ha questo colore così unico?

Spiaggia bianca di Rosignano
Spiaggia bianca di Rosignano

Il segreto della spiaggia bianca di Rosignano

Le meravigliose spiagge bianche di Rosignano Marittimo sono bellissime, peccato però che la sabbia candida e il mare limpido non provengono da Madre Natura, bensì dal risultato dello sversamento di bicarbonato e agenti sbiancanti negli anni da parte della vicina azienda Solvay, situata a circa un chilometro dalla costa che ha cambiato aspetto al paesaggio naturale.

Questo ha portato all’aspetto che conosciamo oggi, bellissimo ma anche a un grosso problema ambientale e di salute per i bagnanti che usufruiscono di queste spiagge.

Secondo un report delle Nazioni Unite per l’ambiente, questo tratto di costa in Toscana è tra i più inquinati di tutto il Mediterraneo.  La balneazione, però, non è vietata se non a valle e a monte del canale di scarico della fabbrica.

Eppure a leggere i risultati della Commissione Parlamentare sul ciclo dei rifiuti le attività illecite ambientali si rimane di stucco. “La Solvay presenta una contaminazione dei terreni, nonché delle acque sotterranee (falda superficiale e falda profonda) da arsenico, mercurio, composti organoclorurati e Pcb” che hanno un livello di tossicità considerato equivalente alla diossina. ” La contaminazione –  si legge sempre nel rapporto – arriva alle acque superficiali del Mar Ligure, alle spiagge di Vada”.

Gli interventi di bonifica e l’impedimento di nuovi sversamenti sembra aver confinato il problema, sebbene l’esposizione a un luogo altamente tossico è fortemente rischioso per la salute. La spiaggia bianca di Rosignano è il risultato di 100 anni di inquinamento, è un inferno travestito da paradiso.

La spiaggia di Rosignano e la fabbrica della Solvay
La spiaggia di Rosignano e la fabbrica della Solvay

Fortunatamente in Italia esistono spiagge bianche naturali dove poter andare. Ma nonostante il problema dell’inquinamento sia ben noto, la spiaggia di Rosignano, la più bianca d’Italia, continua ad essere una meta ambitissima d’estate. Eppure le alternative non mancano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *