le-pagelle-della-pro-sesto:-livieri-una-spanna-sopra-tutti,-caverzasi-da-7,-attacco-non-pervenuto

Le pagelle della Pro Sesto: Livieri una spanna sopra tutti, Caverzasi da 7, attacco non pervenuto

La Pro Sesto si è salvata all’ultima giornata. Risultato positivo e che ci riempie di gioia. Ecco il pagellone finale di giocatori e staff tecnico. Valutazioni assolutamente personali, di chi ha visto gran parte delle partite biancocelesti.

LIVIERI 8 – Il migliore di tutti. Con le sue parate (quanti rigori…) ha salvato la Pro in più di un’occasione. Una spanna sopra tutti, merita di giocare in una categoria superiore.

CAVERZASI 7 – Conferma le sue capacità anche in Lega Pro. Sempre lucido, movenze eleganti e lanci illuminanti. Difensore di livello, può ambire a palcoscenici prestigiosi.

MALDINI 6- – Dopo l’esordio in campionato con la Juve U23 e un eclissamento di diversi mesi, nell’ultima fase è emerso sulla fascia, alternando buone prestazioni ad errori evitabili. La sua parte l’ha comunque fatta.

GIUBILATO 6 – Buona prima parte di stagione, poi sparito causa Covid, è ritornato in auge nelle ultime giornate, dimostrando il suo valore.

BOSCO 5,5 – Impiegato sia come centrale sia sulla fascia, ha cercato di dare il suo contributo, senza però mai dare l’impressione di grande sicurezza. Il Covid l’ha poi penalizzato ulteriormente.

PECORINI 6 – Dopo una prima parte di stagione più che sufficiente, anche a causa del Covid non ha più saputo ripetere le prestazioni convincenti dell’avvio di stagione. In ogni caso, il suo è un campionato positivo.

NTUBE 6- – Il ragazzo si farà. Ha tutto per diventare calciatore: fisico, tecnica e visione di gioco. Deve crescere. E tanto, però.

FRANCO 5,5 – Veterano del gruppo, ha alternato buone prestazioni a topiche clamorose. In generale, il suo rendimento è calato con il passare del tempo.

MARCHESI 6+ – Ecco un ragazzo da seguire con attenzione: classe, fisico, visione di gioco. Può diventare un giocatore importante.

GATTONI 6,5 – Tanta corsa, maglia onorata sino alla fine. Gatto è stato punto fermo del centrocampo, dimostrando di poterci stare alla grande in Lega Pro.

GUALDI 6+ – Alcuni suoi gol sono stati determinanti per la salvezza. Infortuni e difficoltà varie lo hanno rallentato per buona parte della stagione. Ma il suo contributo, alla fine, c’è stato.

DI MUNNO 5,5 – Dotato tecnicamente, è parso troppo timido in mezzo al campo, dove non ci vuole solo il fioretto ma anche la sciabola.

PALESI 6 – Prima parte di stagione ottima, poi come tutti è calato tanto, riemergendo nel finale. In ogni caso, per lui stagione positiva.

MAFFEI 6- – Prima parte da desaparecido, sembrava dovesse cambiare aria a gennaio. E invece proprio da lì ha timbrato alcune prestazioni incisive.

MUTTON 4,5 – Il voto è la media tra l’impegno del ragazzo (7) e la sua pochezza in fase offensiva (2). E’ vero, corre e si sbatte ma un attaccante deve fare gol…

COMINETTI 5 – Mister Parravicini lo ha utilizzato come cursore laterale su tutta la fascia, con risultati piuttosto deludenti. Tanto che con mister Filippini è praticamente uscito dai radar.

SCAPUZZI 6 – Il capitano ha corso e lottato. Sempre. Negli occhi ci rimane l’assist illuminante per il gol salvezza di Bismark. Meno concreto e goleador delle scorse stagioni, però. La categoria in più si è fatta sentire.

BOCIC 5,5 – Velocissimo ma fragilissimo fisicamente. Ha giocato troppo poco per essere determinante, nonostante le qualità indiscutibili. Tornerà al Pescara.

D’AMICO 6+ – Potenzialità tecniche enormi, ancora da affinare. Il ragazzo a sprazzi ha dimostrato tutta la sua classe, contribuendo alla salvezza. L’impressione è che possa fare davvero molto di più.

BISMARK 6 – Il 6 è di stima per il gol che ha regalato alla Pro la salvezza. Per il resto, francamente, tra infortuni e tanta panchina, di questo poderoso attaccante abbiamo visto ben poco. Perché non rinnovargli la fiducia?

ALL. FILIPPINI 7 – Che dire? L’impresa ad un certo punto era ardua, salvare una squadra in caduta libera. Ed invece ci è riuscito senza passare dai play out. E chi vince ha sempre ragione. Merita la riconferma.

ALL. PARRAVICINI 7,5 – Noi non dimentichiamo che la Lega Pro l’ha conquistata lui e per buona parte del campionato la Pro Sesto è stata la rivelazione del campionato. Poi qualcosa si è rotto. In ogni caso, tanto di cappello e in bocca al lupo per tutto.

Del Frate, Magonara, Parrinello, Gianello, Sala, Spaviero, Ruggiero – Troppo poco utilizzati per esprimere un giudizio. Gianello, Sala e Spaviero meritano una chance, dopo i brutti infortuni che hanno avuto.  

Visite: 36

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *