l’edificio-nel-centro-storico-di-bologna-firmato-iosa-ghini-associati

L’edificio nel centro storico di Bologna firmato Iosa Ghini Associati

Nel cuore di Bologna, un edificio storico rinascimentale di cinque piani, risalente al XVII secolo, è stato recentemente ristrutturato dal noto studio di architettura e design Iosa Ghini Associati, il quale si è occupato della progettazione di trentacinque appartamenti in 8 stili diversi: Red Racing, Luxury, Business, Eco Chic, ExtremeEleganteEighties&Bolidism, Industrial. All’interno gli arredi sono tutti disegnati dallo studio, ad eccezione di alcuni pezzi iconici dei grandi maestri classici del Made in Italy e del design quali Le Corbusier, Sapper, Jacobsen, Mollino e poi i Castiglioni, Sottsass, Magistretti fino ai contemporanei De Lucchi, Starck e Grcic.

Come racconta Massimo Iosa Ghini stesso, «il Design Club Collection, realizzato per la società immobiliare Design Club Real Estate, è una prima applicazione di un concetto che vorremmo evolvesse in diverse città d’Italia: una serie di appartamenti con un progetto ad hoc per ciascuno». I branded apartments, destinati al mercato dell’affitto a breve e medio termine per aziende e manager, stilisticamente rispecchiano la personalità di chi decidere di vivere questi spazi. 

Appartamento Stile Luxury, Iosa Ghini Associati. Foto di Fabio Mantovani 

GLI STILI

All’ultimo piano dell’edificio gli appartamenti in stile Luxury interpretano in chiave contemporanea i caratteri senza tempo dello stile classico, dotati ciascuno di un’attenzione speciale, camini a legna o terrazzi aperti sui tetti del centro storico e vasche Jacuzzi a pavimento. Eighties&Bolidism riprende lo stile degli anni ‘80 nelle varie sfaccettature, miscelando oggetti di design, come lo sgabello Guizzo della collezione Dinamic prodotto da Moroso, del movimento Memphis e del Bolidismo, ed esaltando i colori e le forme che hanno generato l’estetica post-modern di quegli anni.  

«Lo stile Business caratterizzato da componenti estremamente essenziali che rimandano ad un’estetica bauhausiana di riferimento razionalista; lo stile Industrial ha caratteristiche essenziali, ma è personalizzato da materiali e finiture grezze e funzionali. Decori che evocano ambienti floreali rimandano allo stile Eco Chic, ambienti luminosi e accoglienti grazie all’uso del legno naturale nei complementi di arredo, nelle sedute e nelle lampade come Leva di Leucos o la storica seduta di Carlo Mollino per Zanotta», spiegano da Iosa Ghini Associati.

Appartamento Stile Business, Iosa Ghini Associati. Foto di Fabio Mantovani

PAROLA A MASSIMO IOSA GHINI

«Abbiamo operato contemporaneamente su due livelli progettuali, architettura e interior. I nostri branded apartments sono un nuovo prodotto di design in cui viene proposto un unico macro-oggetto da abitare, un sistema abitativo completo con elementi di arredo e materiali di alta qualità tipici del Made in Italy. Sono delle residenze sicure e dai consumi virtuosi, in quanto è stata posta una particolare attenzione alla sanificazione degli ambienti e alla gestione energetica: ogni branded apartment presenta impianti a pompa di calore ad alta efficienza e canalizzazione aeraulica indipendente per ogni unità abitativa e ciascun alloggio è dotato di purificatori d’aria con filtri Hepa, carbone attivo e UV oltre all’ausilio del fotovoltaico per i sistemi elettrici. Un progetto duale per mettere insieme i saperi del design e del gusto, alla tecnologia salva ambiente del fare architettonico, mi piace seguire in questo modo il mio mantra di sostenibilità e bellezza».

Appartamento Stile Extreme, Iosa Ghini Associati. Foto di Fabio Mantovani

Oltre al progetto architettonico, Iosa Ghini Associati ha sviluppato partnership con le migliori aziende italiane che rappresentano il Made in Italy nel mondo, quali GSG per i sanitari, iGuzzini per l’illuminotecnica, Inda per gli accessori bagno e Samo per le cabine doccia, Italcer Group con i suoi brand AVA Ceramica e La Fabbrica per le ceramiche, Tecnografica per carte da parati e il Gruppo Colombini (Contract), col quale ha realizzato il gran parte dell’interior del progetto Design Club. Da questa collaborazione è nato un catalogo di sistemi di cucine, scaffalature, armadiature, letti e divani letti con otto stili diversi che hanno come denominatore comune la qualità architettonica, l’ispirazione al design dei grandi maestri e l’attenzione alla sostenibilità, e che verrà presentato al Salone del Mobile 2021.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *