legnano-–-casette-dell’acqua-di-legnano,-la-gestione-passa-al-gruppo-cap-–-legnano-–-varese-news

Legnano – Casette dell’acqua di Legnano, la gestione passa al Gruppo Cap – Legnano – Varese News

casetta dell'acqua

Dal 2 agosto la gestione delle tre casette dell’acqua di Legnano passerà al Gruppo CAP.  Sono iniziati lunedì 26 luglio e proseguiranno per quasi tutto il mese di agosto le attività di manutenzione straordinaria sulle Case dell’Acqua di piazza Mercato, via delle Rose e via Girardi. Si tratta di lavori preliminari e necessari alla presa in gestione delle tre strutture da parte di Gruppo CAP, che gestisce il Servizio idrico Integrato nella Città metropolitana di Milano e che gestisce già oltre 170 casette nel territorio servito.

«Gruppo Cap dà un segnale importante di attenzione a Legnano rilevando la gestione di tre case dell’acqua sul nostro territorio, una per ogni zona della città –commenta il sindaco Lorenzo Radice. Si tratta di un servizio apprezzato dai cittadini e che si arricchisce di un aspetto importante: le case diventeranno punti di analisi e controllo della qualità dell’acqua, un bene prezioso di tutti e da tutelare non essendo una risorsa inesauribile e illimitata».

I lavori sono stati pianificati nel mese di agosto per limitare i disagi che potrebbero derivare dall’interruzione del servizio e sono organizzati in modo da non chiudere tutte e tre le casette contemporaneamente. Dal 26 luglio all’8 agosto sarà chiusa la casa di piazza Mercato, mentre sarà possibile continuare a rifornirsi dalle altre strutture. Dal 2 al 15 agosto chiuderà anche la casetta di via delle Rose mentre via Girardi chiuderà dal 9 al 22 agosto. Per un periodo temporaneo, dal 2 al 22 agosto, quando non saranno chiuse per manutenzione, le te casette erogheranno acqua sia naturale sia frizzante in modalità libera e gratuita.

Dal 23 agosto entrerà invece in funzione il nuovo sistema di limitazione. Le modalità per usufruire del servizio saranno le stesse di tutte le casette realizzate e gestite da Gruppo CAP: il prelievo di acqua naturale sarà libero e gratuito, mentre l’acqua frizzante è riservata ai soli residenti a Legnano, riconosciuti attraverso la carta CRS/CNS (tessera sanitaria). Ogni utente abilitato ha a disposizione 12 litri a settimana di acqua frizzante. Rimane invariato e regolare il funzionamento delle case di via Abruzzi e via Caravaggio.

«Su ognuna delle oltre 170 Case dell’Acqua realizzate da Gruppo CAP vengono effettuati specifici controlli ogni mese su 40 parametri: una procedura rigorosa e sicura che ci ha portato a essere la prima azienda in Italia a ottenere la certificazione ISO 22000 per la sicurezza alimentare, afferma il presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP, Alessandro Russo. A questi si aggiungono i controlli effettuati su pozzi e reti: oltre 25.000 prelievi all’anno e quasi 730.000 determinazioni analitiche portate a termine annualmente su diversi parametri chimici e microbiologici, che confermano che l’acqua del rubinetto è di ottima qualità, con una dose equilibrata di sali minerali e batteriologicamente pura».

Gruppo CAP si occuperà di tutte le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, del rifornimento di CO2 per l’acqua frizzante, delle sanificazioni periodiche e delle analisi dell’acqua erogata. Le analisi, aggiornate mensilmente, di tutte le Case dell’acqua di Gruppo CAP sono a disposizione dei cittadini, che possono consultarle sul sito web aziendale gruppocap.it nella sezione Cosa facciamo/Case dell’Acqua o attraverso l’app Acca2O, scaricabile gratuitamente da Apple Store e Google Play.

In caso di guasti o malfunzionamenti i cittadini avranno a disposizione il numero verde dedicato alle Case dell’Acqua 800271999 o l’indirizzo mail guasticaseacqua@gruppocap.it.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *