legnano-–-il-palio-di-legnano-visto-dal…-buco-della-serratura-–-legnano-–-varese-news

Legnano – Il Palio di Legnano visto dal… buco della serratura – Legnano – Varese News

Tanto riserbo attorno alle riprese di un video per il Palio al Castello non ha fatto bene alla comunicazione di un evento che aveva solo bisogno di un miglior coinvolgimento

Palio

La registrazione di un nuovo video per documentare il Palio soprattutto ai ragazzi. Questo lo scopo dell’evento organizzato, sabato 8 maggio, sul piazzale e all’interno del Castello di Legnano. Lo ha spiegato il gran maestro, Giuseppe La Rocca in un comunicato diffuso nella serata di ieri: «Con il video andremo nelle scuole a raccontare la nostra storia, condividendone la memoria per tramandarne i valori alle giovani generazioni».

Un raduno di magistrati, dame, cavalieri, compreso il Carroccio, che ha sollecitato interesse e curiosità nei tanti legnanesi a passeggio lungo una delle aree più frequentate della città. Attenzione che si è purtroppo trasformata in dispiacere per non poter presenziare nemmeno da lontano alle varie scene. Viene riferito che a qualcuno tra gli interessati sia stato anche vietato di scattare fotografie. Consideriamo vera questa testimonianza, perchè è un po’ quanto accaduto anche a noi giornalisti.

Un segreto attorno alle riprese che non ha alcuna giustificazione, perchè già dal pomeriggio sui social del Collegio dei capitani e delle contrade, ma anche dei singoli partecipanti alle riprese, sono apparse immagini del back stage.

Aver imposto tanto riserbo attorno a una iniziativa di questo spessore (al Castello erano presenti anche i magistrati “mantellati”) non ha fatto bene all’intero ambiente paliesco che mai come oggi ha bisogno di essere supportato e di apparire come qualcosa di utile alla città per il ritorno alla normalità, non essere un peso. Oggi, infatti, sarebbe facile considerare prioritario altro per i legnanesi. Negare spazio alla stampa (ma anche ai cittadini), non aiutarla nel sostenere il progetto di un Palio bene comune di tutta Legnano e non solo di pochi, appare fuori luogo, soprattutto in un anno in cui andiamo verso il surrogato di una festa in cui non ci sarà la sfilata, il pubblico sarà contingentato, i cavalli correranno ma la croce sarà consegnata con… il corriere di Amazon.

Leggi i commenti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *