legnano-–-marnate-–-wiz-legnano-66–55-–-basket-–-varese-news

Legnano – Marnate – WIZ Legnano 66–55 – Basket – Varese News

Legnano sport

Marnate – WIZ Legnano 66 – 55 (18-12) (32-23) (47-40)

MARNATE: Croci 6, Arui 8, Cattaneo 6, Pariani 13, Roppo 6, Florio 5, Augusto 2, Tiengo 11, Tonella 7, Parietti 8, Fiorini, Pogliana, Ferro. All: Viola.

WIZ: Spertini 1, Hamadi 10, Riboli 6, Gastoldi 7, Pogliana 2, Radice 16, Lodi ne, D’Ambrosio M. 7, Portaluppi ne, Nuclich 7, D’Ambrosio D. All.: Ferrara.

Onore a WIZ, brava Marnate. In gara 3 di playoff, sui saliscendi della cittadina in Valle Olona, si chiude la stagione della WIZ Legnano Basket ’91. Si chiude al termine di una partita che di fatto, nella cronaca sostanziale, non c’è mai stata perché Marnate, a conclusione di 120 minuti comunque tiratissimi, ha potuto mettere sul piatto della bilancia la forza di un organico di qualità superiore e, soprattutto, con rotazioni più consistenti in tutti i ruoli.

“Complimenti a Marnate che – dice Luca Codari, general manager di WIZ Legnano -, passa con merito al turno successivo in virtù di un roster che in questo momento, con il nostro reparto lunghi quasi azzerato, è sicuramente più attrezzato sotto il profilo tecnico e delle scelte tattiche. Poi, in tutta onestà, credo vada riconosciuto che i ragazzi di Marnate hanno dalla loro maggior esperienza e consolidata abitudine nel giocare gare di questo tipo mentre per parecchi dei nostri giocatori si è trattato del primo approdo assoluto nella post-season. Al netto di tutto ciò, altrettanti complimenti vanno riconosciuti ai nostri giocatori e allo staff tecnico, tutti protagonisti di una stagione disputata a buonissimi livelli in un campionato d’esordio in categoria per il quale sono personalmente contentissimo”.

Parlando di cronaca spicciola, cos’ha detto la gara? “Marnate, pur senza mai esondare, ha controllato il match con sufficiente autorità restando avanti per tutti i quaranta minuti. Di contro, noi non abbiamo mai mollato e nonostante le assenze, e la cattiva serata dei nostri uomini chiave -Hamadi, Nuclich e Spertini hanno inciso poco- abbiamo recuperato più volte i loro allunghi tenendo il campo con carattere e grande grinta. Doti eccellenti che, però, non sono bastate per colmare il gap contro il team biancoverde. Quindi, a conti fatti, giusto così: Marnate continua il suo percorso, noi, invece ci concediamo qualche giorno di riposo, poi ci metteremo al lavoro per gettare le basi per la prossima stagione”.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *