l’eredita,-flavio-insinna-furioso-contro-gli-autori-ha-sbottato:-“non-mi-piace”

L’Eredità, Flavio Insinna furioso contro gli autori ha sbottato: “Non mi piace”

A l’Eredità Flavio Insinna, furioso, proprio non le ha mandate a dire con gli autori del programma e si è fatto sentire. Cosa è successo.

flavio insinna
Flavio Insinna (fonte: web source)

L’Eredità è un programma di successo che continua ad andare avanti da ormai tanti anni. Tutti noi siamo appassionati e restiamo incollati davanti allo schermo per cercare di indovinare la parola.

La notorietà del programma è dovuta anche ai grandi conduttori che si sono susseguiti. In primis l’immenso e compianto conduttore televisivo Fabrizio Frizzi, di cui noi tutti ricordiamo i messaggi di affetto, e poi naturalmente anche Flavio Insinna che ha conquistato il pubblico con la propria ironia e leggerezza.

Questa volta però sembra che il famoso conduttore non abbia preso alcune cose alla leggera, ed, anzi, non le ha proprio mandate a dire. Una vicenda che non è passata assolutamente inosservata.

Flavio Insinna furioso all’Eredità contro gli autori: “Non mi piace usare”

Nella puntata di ieri, 4 maggio, il conduttore televisivo ha infatti esitato nell’andare avanti con il gioco perché non concorde con un quesito che era stato posto ad uno dei concorrenti. Il tutto lo ha infastidito non poco.

Flavio Insinna
Flavio Insinna from web source

La domanda che è stato il pomo della discordia è stata: “Quale di questi è un esempio di uso aggettivale di un sostantivo? Rigare dritto o Marco è il più asino?“.  Questo quesito ha imbarazzato troppo Flavio Insinna che, furioso, per un attimo ha anche esitato. Il conduttore infatti non ha potuto fare a meno di rivelare di non essere d’accordo con l’usare gli animali in modo così poco pregevole. Ovviamente però la domanda l’ha posta lo stesso.

Anche se ha voluto continuare con il gioco, il conduttore ha però voluto sottolineare:  “Non mi piace usare gli animali come esempi negativi, come chi usa frasi come ‘solo come un cane’. Gli asinelli sono intelligenti e hanno dei grandi occhioni”.  Infondo si sa che Flavio Insinna, che da poco ha spopolato sui social per una sua richiesta, è sempre molto attento a non offendere nessuno, che sia esso una persona o un animale.

Il popolo del web si è però schierato dalla parte del conduttore al fine di richiedere che venga utilizzato un linguaggio più rispettoso nei confronti della vita e degli esseri viventi che ci circondano.

E’ arrivato il momento che si inizi ad utilizzare un linguaggio più consono e meno disattento alle conseguenze delle parole che si dicono? Chissà. Lo scopriremo in futuro.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *