lettera-aperta-ad-un-amico-che-“e-risultato-positivo”

LETTERA APERTA AD UN AMICO CHE “È RISULTATO POSITIVO”



Jerry Bernini è uno scrittore, fotografo e artigiano nel nord del New Jersey. È anche un autodidatta e un devoto epistemologo. Può essere raggiunto tramite e -mail e tramite il suo Twitter

Caro Josef K,

Sono passate diverse settimane da quando mi hai detto che eri “risultato positivo” per quello che inizialmente e brevemente era chiamato  Sars-CoV-2  e poi divenne rapidamente il Covid-19 più eufonico e più facile da ricordare  .

All’epoca ero francamente sorpreso, non che qualcuno avesse fatto questa affermazione, ma che tu accettassi tale affermazione come un fatto. Quella persona, chiunque fosse, non possedeva né conoscenze mediche né potere sacerdotale. Lui o lei si sono limitati a prendere una certa posa e hanno eseguito un gioco di prestigio che è passato per scienza.

La tua convinzione ha fatto il resto.

PARANOIA , EUGENISTI VIVI E PRESIDENTE MORTO

Anche se mi rendo conto che un numero spaventoso di cittadini spaventati è stato “diagnosticato” in modo simile, cioè, ulteriormente spaventato, non mi aspettavo che ti saresti unito al  culto della corona . Ti ho detto, e pensavo che già sapessi, che  Kary Mullis , l’inventore del  test  che hanno usato da un anno a questa parte per creare questo panico, molto tempo fa ha detto, in modo inequivocabile, che il test aveva validità zero come strumento diagnostico.

E sono sicuro che lo direbbe ora, ma per il fatto che è morto nell’ultima parte del 2019, per la continua fortuna di  William Henry Gates III ,  Anthony Fauci , nonché di Stati Uniti, Regno Unito e vari altri governi e i media mainstream (vedere lo Smith-Mundt Modernization Act per quanto riguarda la verità contro la propaganda / pubbliche relazioni) e le entità aziendali che mantengono la loro continua crescita.

Cercherò di limitarmi qui, ma sarei negligente se non menzionassi il presidente della Tanzania recentemente scomparso  John Magufuli , sotto la cui guida la vita dei tanzaniani ordinari e non ricchi è notevolmente migliorata.

Recentemente è diventato una lezione oggettiva su ciò che può accadere a un leader che è influente e anti-vaccinazione e che mette in discussione l’onnipresente narrativa Covid, soprattutto se la terra su cui presiede è ricca di depositi minerali che potenti entità bramano. “Faremo un colpo di stato”,  Elon Musk lo ha twittato con orgoglio ad un altro leader rimosso (ma non ucciso). 

Quando mi hai parlato del test ero il proverbiale gatto paralizzato dagli abbaglianti. Ma ho spiegato, o cercato di spiegare, che il test che ti hanno imposto quel giorno (eri in visita a tua moglie in una casa di cura) era in realtà la frode dietro la frode più grande chiamata Covid-19. Se non esiste un test reale e valido e non ce n’è, non esiste una malattia specifica. Punto.

Non esiste una singola malattia nel grande mondo, nessuna minaccia esistenziale per tutta la vita dell’homo sapien sul pianeta. C’è solo l’apparenza che ve ne sia una. C’è solo la paura, quello strumento di bulli, mariti e fidanzati violenti, così come la polizia, i politici e gli interessi che rappresentano e proteggono, e in breve, tutte le entità e i sistemi che hanno controllato tramite la paura da molto prima che arrivassimo qui.

Cui bono  rimane la domanda che tutti dovrebbero porsi riguardo a qualsiasi crimine. Chi ci guadagna? Il governo, i suoi media e altre entità aziendali hanno beneficiato enormemente di tutte le minacce in passato, in particolare le minacce precedute dal suddetto aggettivo “esistenziale”. Ne traggono profitto nel presente e continueranno a trarne profitto nell’imminente futuro. La paura funziona e ha sempre ed è rimasta lo strumento di scelta.

Il fatto che questa paura ben congegnata e orchestrata sia diventata una paura in piena regola, totalizzante, generalizzata e ossessiva non rende reale l’oggetto di quella paura. Questa paura costante è collegata interamente a una percezione errata. Solo la sanità mentale può farla finita.

La prescrizione necessaria, quindi, è un calmo pensiero critico a mega dosi. E l’intervento del governo e dei media corporativi sono quindi ora e per sempre controindicati.

Ancora una volta, chi ci guadagna? Io no e tu no. Nessuno della marmaglia senza nome, senza volto, dei civili e / o dei danni collaterali, guadagna. Questo è certo e dovrebbe essere chiaro. Abbiamo già trascorso quasi vent’anni, tutti noi, sospettati di una possibile attività terroristica, e quel sospetto da tempo ha assunto l’aura del  peccato originale .

Per buona parte di quel tempo siamo stati similmente istruiti / condizionati a sentirci male per l’atto stesso di espirare l’anidride carbonica. Anche questo ha ottenuto lo status di peccato mortale. Come osiamo fare una cosa così egoista e distruttiva? Fermati e considera la colpa socialmente ingegnerizzata intessuta in tale convinzione.

CREDENZA RELIGIOSA, CONTROLLO MENTALE E UN ALTRO PRESIDENTE MORTO

Non abbiamo parlato dalla tua “diagnosi”. Ciò mi ha spinto a scrivere questo messaggio. È diventato molto più lungo di quanto mi aspettassi. Spero quindi che contenga qualcosa di utile.

Devo iniziare dalla situazione attuale così come dalla popolazione attuale. Si noti che il primo non potrebbe esistere senza il secondo. Sono inestricabilmente connessi. A = A. Nella logica formale questa è conosciuta come la legge dell’identità. Una cosa può essere solo quello che è. Sto piegando leggermente quella legge per adattarla a questa situazione assurda, ma penso che tu abbia capito il mio punto di vista.

Qualcuno mi disse anni fa, in modo abbastanza calmo e silenzioso per quanto ricordo, che gli Stati Uniti di A non erano altro che un esperimento di grande successo nel controllo mentale. All’epoca pensavo avesse ragione. Adesso ne sono certo. Solo una popolazione controllata dalla mente e irrazionale può credere, e credere è il verbo attivo qui, in una minaccia unica, globale e travolgente che di fatto non esiste.

Solo una popolazione irrazionale continua a riporre la propria fiducia in chi ha ideato e dichiarato questa ed ogni altra emergenza o minaccia. E solo una popolazione irrazionale e completamente controllata dalla mente rimane inconsapevole del pericolo implicito nel porre il costrutto chiamato governo (o autorità o stato) al di sopra, al contrario di sotto, la divinità conosciuta come Dio.

Naturalmente sono consapevole che alcuni di noi non credono in Dio. Ma la maggior parte di coloro che non detengono o professano tale convinzione ciononostante rendono il potere divino al governo, che è semplicemente un’altra parola per forza. E quel governo, basandosi interamente sulla forza e sulla manipolazione, ha ora assunto lo status di un Dio dell’Antico Testamento arrabbiato e vendicativo.

Pensavo che tu, essendo un cristiano timorato di Dio e che legge la Bibbia, l’avresti riconosciuto. Ho a lungo sospettato che le persone credano più profondamente nel governo che in Dio. È sicuro dire che questa teoria è ora provata e dovremmo avere il coraggio e l’integrità a questo punto di riconoscere che il governo è il primo motore e dio solo un carattere secondario o terziario. Ci sarebbe almeno un po ‘di dignità nell’ammetterlo.

Ho tre o forse quattro amici su questo piano terreno. È quasi allettante mantenere la finzione che ne ho ancora un po’. Potrei se credessi che i vicini e gli altri sconosciuti che si sono rivolti a me per nome sui marciapiedi e nelle strade di questa zona fossero simili agli amici e / o se confondessi gli amici virtuali con gli amici reali.

Se lo facessi, potrei facilmente credere che una piaga virtuale sia reale. Ma quando è iniziata questa farsa, più di un anno fa, ho adottato una regola che non avrei risposto né avrei riconosciuto nessuno che mi avesse parlato  attraverso una maschera . So che troverei peggio, nel senso mentalmente malsano, parlare con chiunque si sia allontanato dalla realtà come tanti adesso.

È incomprensibile da un lato e palesemente ovvio dall’altro che un’enorme fascia di popolazione si è adattata imbarazzatamente a un modo di vivere e di comportarsi non umano e palesemente folle. Il fatto che abbiano eseguito questa impresa così facilmente rimane scioccante per me. Che fine ha fatto l’ infuriare contro il morire della luce?

In che modo tanti hanno acconsentito a uno stile di vita che è artificiale e assurdo e non può che diventarlo ancora di più? Come fa qualcuno, figuriamoci a milioni, a diventare così ipnotizzato e perso?

La risposta a tutte queste domande retoriche è: è stato facile.

Che fortuna per i governi che la gente non pensi “.

Adolf Hitler

Poiché so che sei una persona riflessiva, mi ha sorpreso quando mi hai detto, quattro settimane e mezzo fa, che ti era stata diagnosticata con successo, il che significa che sei stato ingannato con successo. Ogni diagnosi di “Covid” è solo questo, un inganno riuscito. Non sto dicendo che la tua preoccupazione, paura o panico non fossero reali. Sto dicendo che la causa e l’oggetto di quelle risposte emotive non lo sono.

Il tuo tono in quel momento mi ha detto che ci credevi veramente. Non era la conoscenza di qualcosa di brutto. Era una convinzione. Sembravi colpito. È del tutto corretto dire che eri nel mezzo di un attacco di panico approvato dal governo. Ma come ho detto prima, sono rimasto sorpreso che tu abbia scelto di parlarmi tra tutte le persone.

Immagino che questo abbia dimostrato oltre ogni dubbio che non hai idea di chi sono, cosa so e del resto non hai sentito nulla di quello che ho detto o scritto. Mi sono sempre espresso chiaramente riguardo a questo e ad altri esempi di isteria,  “cambiamento climatico catastrofico”  e l’   evento Sandy Hook tra di loro. Ma a quanto pare è così. È come se tutti quegli scambi fossero finiti istantaneamente nel buco della memoria. O forse semplicemente non stavi ascoltando.

Non mi è mai mancata l’empatia, quella qualità che mi è stato detto separa alcuni di noi dagli psicopatici che ci “governano” e dai seguaci dell’ordine moralmente assenti che danno loro il potere di farlo. Se tu avessi veramente contratto una malattia spaventosa, sicuramente avrei provato empatia e offerto simpatia. Ma avevi semplicemente contratto la paura.

Per mezzo di un test / rituale ingannevole hai adottato un’illusione, e mentre so che alcune delusioni possono essere benigne, questa è pericolosa, distruttiva e mortale per il mondo in generale. È diventato, è stato permesso di diventare, un cancro morale, intellettuale ed economico.

Questo per quanto riguarda ciò che è stato, ciò che è accaduto di recente. Passiamo alla questione di questa materia, alla questione più spinosa di cosa sta succedendo nel mondo.

Per la risposta breve mi rimetto a Leonard Cohen, per il quale entrambi, in quanto aspiranti poeti, abbiamo una certa considerazione. “Ho visto il futuro”,  ha scritto e cantato,  “ed è un omicidio”.  Alcuni di noi, e apparentemente siamo pochi, lo riconoscono e infatti lo sentono profondamente, al punto che camminiamo con una fastidiosa sensazione di malessere nelle nostre rispettive viscere.

Perché, qualcuno potrebbe chiedere, siamo solo pochi? Perché sono sempre i pochi che vedono cosa sta succedendo al di là del pane e dei circhi specifici del tempo, del luogo e dell’epoca in cui capita di abitare.

C’era August Landmesser, per esempio, l’uomo solitario in quella folla tedesca che si rifiutava di salutare Der Fuhrer. E Henry David Thoreau, che si oppose apertamente sia alla schiavitù che all’invasione del Messico. E i cittadini senza nome di Roma che hanno scelto di non assistere ai giochi al Colosseo. Sono esistiti nel corso dei secoli ma sono sempre stati l’eccezione rispetto alla regola. Non sto dicendo che la verità o la saggezza dovrebbero essere il segreto di pochi. Sto dicendo che invariabilmente sembra funzionare in questo modo.

Sebbene la tua fede in questa frode mortale inizialmente mi abbia sorpreso, mi sono reso conto subito dopo aver messo giù il telefono quelle settimane fa che non avrebbe dovuto. In qualche modo mi ero dimenticato che per anni hai ingerito alcuni farmaci prescritti che “correggono” il tuo  “squilibrio chimico”,  uno squilibrio che in realtà non esiste. Rimane il Santo Graal della psicofarmacologia e tuttavia non è mai stato trovato. L’ho imparato dallo psichiatra Dr Thomas Szasz e da altri psichiatri razionali ed  etici . Ciò significa che la tua recente diagnosi fraudolenta è la tua  seconda diagnosi priva di fondamento .

NON SONO ORA NÉ SONO MAI STATO UN TEORISTA DELLA COINCIDENZA

Vale la pena notare che per quanto riguarda altre questioni significative hai dimostrato la capacità di pensare con chiarezza e ragione. Lo sai meglio, e lo hai detto, riguardo alla narrazione ufficiale  dell’11 settembre 2001 .

Allo stesso modo hai capito la vera natura degli omicidi di JFK, RFK e MLK. E sai dell’attacco alla USS Liberty nel 1967, un evento di cui la maggior parte dei nordamericani rimane completamente e, suppongo, beatamente inconsapevole. Qui, a proposito, c’è una nota interessante: nello stesso anno americano (1967) quasi la metà della popolazione adulta di questo paese ha sentito l’odore di un roditore per l’assassinio di JFK.

Se non sbaglio, tu ed io abbiamo anche parlato una o due volte  della direttiva CIA 1035-960 , in cui l’agenzia espresse grande costernazione per il fatto che il 46% degli americani all’epoca non credeva a ciò che il loro governo e i media hanno parlato loro dell’omicidio di Kennedy. Come apparentemente siamo caduti.

Quel piccolo promemoria conteneva le pratiche frasi di arresto “teorie del complotto” e “teorici della cospirazione”, che sono rimasti fino ad oggi il principale balsamo per menti pigre e anime schizzinose. È una finestra sullo spirito del tempo di quell’epoca che molte persone normali che camminano intorno erano molto più esperte e molto meno credulone dell’attuale confederazione di dunces. Mi ricorda ogni giorno la vastità della moltitudine mascherata, almeno in questo luogo, che la maggior parte ha perso la testa e la strada.

Che io sia tra coloro che “capiscono” è qualcosa di cui non vado né orgoglioso né confortato. È solo una questione di routine, proprio come il fatto che io sia un maschio fisicamente piccolo di discendenza italo-americana di Paterson, NJ, maledetto con problemi di vista che ha commesso l’errore di essere nato in un paese che sembra diventare un impero scardinato.

Sono certo, perché non vedo prove contrarie, che abbiamo oltrepassato una linea, una linea che segna il punto di non ritorno. Temo che ci sia di nuovo quella parola, che abbiamo raggiunto l’obiettivo tecnocratico ultimo: l’inganno universale. In un momento simile, secondo George Orwell, dire la verità diventa un atto rivoluzionario.

Questo mi pone in una posizione scomoda e ambivalente. Non sono tagliato per la vita rivoluzionaria. Sono il tipo tranquillo. Non mi piace il confronto. Non sono Che Guevara da una parte o Gandhi dall’altra. Sono solo un ragazzo che vede cosa sta succedendo. Ma i fatti restano e sono inviolabili.

“I fatti sono cose ostinate” , ha detto John Adams,  “e qualunque siano i nostri desideri, le nostre inclinazioni o i dettami della nostra passione, loro (le nostre emozioni) non possono alterare lo stato dei fatti e delle prove”.

Flannery O’Connor ha detto (o scritto) questo:

La verità non cambia in base alla nostra capacità di sopportarla. “

E The Good Book, il libro che apprezzi sopra tutti gli altri, nel frattempo ti ha detto che la verità renderà te, e noi, liberi. Se Ponzio Pilato fosse qui, e credo che sia in spirito, potrebbe chiedere di nuovo blandamente:  “Verità, cos’è la verità?”  Risponderei così: è ciò che resta quando scartiamo tutte le bugie. Questo è abbastanza semplice, ma ora siamo qui, immersi nell’inganno quotidiano presentato come una notizia.

Ricordo di aver appreso, in un corso di introduzione alla filosofia, che gli antichi pensavano che cercare la verità fosse un nobile scopo, un obiettivo veramente elevato. Così, quando tutti quegli anni dopo ho iniziato a sentire la parola “truther”, impiegata dai punti vendita tradizionali tramite i loro  ripetitori  [sic] e ripetuta a pappagallo dal loro pubblico, ha detto molto su dove eravamo e sulla strada da percorrere. “Truther” è una parola che Orwell avrebbe potuto coniare e includere nel lessico del Neolingua.

Ha dimostrato i miei precedenti sospetti tragicamente corretti in quanto ha rimosso l’ultimo frammento di pio desiderio che avrei potuto altrimenti radunare o mantenere. Sapevo allora di vivere in una cultura completamente decaduta, decadente e decadente, una popolazione intrappolata in uno stato di infanzia prolungata. Non possiamo dire di non essere stati avvertiti. Ci sono stati segni lungo la strada. Ora vediamo cosa diventa una persona, un paese o un mondo che non si preoccupa della verità. Siamo arrivati ​​a un tale punto.

Voci come Charlotte Iserbyt, John Taylor Gatto e il comico e astuto osservatore George Carlin, et al, hanno osservato che questo declino della mente americana (e delle menti in gran parte del mondo) è stato progettato proprio come la maggior parte o tutte le tendenze sociali. Il piano era allora ed è ora quello di creare una popolazione di consumatori, conformisti abietti e seguaci dell’ordine obbedienti e incondizionati  .

La missione è riuscita molto prima che la moltitudine iniziasse a indossare le maschere e, ancora una volta, è stata pianificata. Non sono ora né sono mai stato un teorico delle coincidenze. Gli eventi sismici e gli enormi cambiamenti di questo o di qualsiasi altro momento sono sempre pianificati.

Il venerabile NY Times ha recentemente trasmesso un annuncio in cui dichiarava la loro fedeltà alla verità. Vedere quell’annuncio mi ha disgustato. Questo non è per escludere quel particolare sbocco da altre fonti tradizionali. Potrebbe essere il Washington Post, LA Times, The Guardian o The London Times, Daily Mail, ABC, CBS, NBC, CNN, FOX, MSNBC, Sky News o la sempre superiore BBC. Troverai l’accuratezza occasionale ma poca verità, almeno non su qualcosa di importante, specialmente ora, dai media aziendali, o facendo clic su Wikipedia, Snopes o qualsiasi altro tipo di atteggiamento.

Allo stesso modo, non lo troverai, per la maggior parte, nei libri di testo di storia americana. E ora siamo qui, circondati da una moltitudine mascherata che ha paura di ciò che non è altro che una bufala, anche se veramente omicida, oltre che una massiccia frode criminale, e che accetta la “leadership” da psicopatici ed eugenetisti.

Siamo qui, proprio ora, in un’epoca di inganno e arroganza, apparentemente intrappolati in essa come vestigia di vita nell’ambra. I poteri che non avrebbero dovuto essere fuorvianti, fuorvianti, disinformativi e apertamente ingannevoli la moltitudine da prima che tu ed io arrivassimo separatamente.

E a quanto pare, quei poteri lo faranno con facilità e impunità dopo che tu ed io ce ne andremo separatamente. E come hanno acquisito questo potere? L’hanno acquisito attraverso la convinzione e il sostegno, emotivo e finanziario, della stessa moltitudine, ora mascherata in modo ridicolo per nessun motivo se non l’attenta applicazione del condizionamento skinneriano, la propaganda in stile Bernays, l’obbedienza di una popolazione irriflessiva e, come sempre, con la forza .

Per molto tempo ho continuato a ripetermi “Non possono essere così stupidi”, sapendo il più delle volte che il controllo mentale e il gaslighting potevano essere valutazioni più accurate.

Sono sicuro che quasi tutti coloro che indossano maschere possiedono cervelli più o meno normali e ho una grande simpatia per quelli tra noi che non lo hanno. Ma continuo a dirlo letteralmente ad alta voce.  “Non possono essere così stupidi. Semplicemente non è possibile. “

Di solito dico le parole solo a me stesso, come potrebbe dire tranquillamente un pilota, mentre l’aereo stava per schiantarsi contro una montagna, “Dannazione”, più o meno alla maniera di “Hmm, quindi è così che finisce”.

Altre volte mi ritrovo ad alzare un po ‘la voce, specialmente quando percorro i marciapiedi e le strade locali e vedo la moltitudine mascherata eseguire i suoi vari rituali plandemici, l’alzata della maschera, la ricerca del marciapiede, l’attraversamento della strada e così via . In quei momenti dico semplicemente:  “Naturalmente, si poteva solo arrivare a questo”.

Una popolazione che sceglie giocattoli luccicanti e schermi tremolanti al posto della logica e del pensiero critico non poteva che arrivare a questo finale assurdamente pittoresco e tragicomico.

I migliori auguri. Allaccia le cinture. Sarà un viaggio lungo e difficile. Questa epoca è appena iniziata. Ancora una cosa: come ho detto all’inizio di questo messaggio, non ti contatterò ulteriormente. Non so, nel frattempo, come risponderò se ti incontrassi su un marciapiede locale. Non immagino che converseremo a lungo. Non c’è praticamente niente da dire a questo punto. Ma dubito che borbotterò persino un saluto se indossi una maschera.

In tal caso mi scuso in anticipo.

Saluti,

Jerry

L’informazione libera e indipendente ha bisogno del tuo aiuto. Ora più che mai… Database Italia non riceve finanziamenti e si mantiene sulle sue gambe. La continua censura, blocchi delle pubblicità ad intermittenza uniti agli ultimi attacchi informatici non ci permettono di essere completamente autosufficienti.

SOSTIENI DATABASE ITELIA



Segui Database Italia su Google News: Database Italia


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *