louis-vuitton:-l’iconica-capucines-bag-diventa-un’opera-d’arte-da-indossare-(e-collezionare)

Louis Vuitton: l’iconica Capucines bag diventa un’opera d’arte da indossare (e collezionare)

Louis Vuitton: l’iconica Capucines bag diventa un’opera d’arte da indossare (e collezionare). Ecco il progetto di Peter Marino

Una it bag firmata Louis Vuitton, un progetto a cavallo tra moda-design e, sei artisti internazionali, tra cui Peter Marino, che per la Maison ha progettato negozi per oltre 20 anni. Ma partiamo con ordine. Lei, la borsa icona della casa di moda francese – la  celebre Capucines che prende il nome da rue Neuve-des-Capucines, l’indirizzo della prima boutique parigina aperta nel 1854 – si trasforma oggi in una tela bianca pronta ad accogliere le idee e l’estro creativo di grandi nomi del mondo dell’arte. Infatti, come una  vera e propria opera d’arte da indossare e, perché no, anche da collezionare, la borsa – giunta al quarto capitolo della sua collezione Artycapucines – è la dimostrazione di come un semplice accessorio di stile riesca nell’intento di ispirare una prorompente energia creativa. Il risultato – che sarà presentato in tutto il mondo il 20 novembre 2022 – è una serie di sei borse in edizione limitata (200 articoli) realizzata anche grazie alla maestria degli artigiani della Maison.

E così, dopo i primi tre capitoli di Artycapucines – in cui i modelli hanno messo in luce l’attitudine della collezione di fondere il talento artistico e l’inventiva con l’ingegno e l’abilità dei maestri artigiani – Louis Vuitton torna a chiamare a gran voce sei nomi di fama mondiale per rielaborare il concetto di creatività legato al mondo della moda. Daniel Buren, Kennedy Yanko, Park Seo-Bo, Amélie Bertrand, Peter Marino e Ugo Rondinone, hanno così dato vita alla loro visione di stile e bellezza nella it bag, trasformandone la tela immacolata in un’opera d’arte contemporanea. In Artycapucines ogni borsa racconta una storia diversa. Ad esempio, il celebre architetto americano Peter Marino – che per Vuitton ha progettato negozi per oltre 20 anni – ha adottato una palette scura, classica nelle sue creazioni total black, in cui la pelle nera è combinata con le pietre esterne per un grande impatto visivo.

La pelle nera della borsa realizzata da Peter Marino è combinata con borchie esterne per un grande impatto visivo.Courtesy of Louis Vuitton.  © Sean Davidson

Related Posts