malpensa,-gli-studenti-ridisegnano-le-aree-verdi

Malpensa, gli studenti ridisegnano le aree verdi

6 Maggio 2021 – 13:15

Presentati da Sea i progetti di riqualificazione delle aree esterne ideati dai ragazzi di cinque Istituti Agrari di Milano e Varese

Malpensa, gli studenti ridisegnano le aree verdi dei Terminal

L’aeroporto di Milano Malpensa si rifà il look per diventare sempre più “green”, fra piante e fiori grazie ai progetti di riqualificazione realizzati dagli studenti delle aree verdi a uso pubblico degli Istituti Agrari di Varese e Milano. I giovani vedranno così concretizzarsi i loro lavori, frutto di anni di ricerca, corsi, laboratori.

L’idea nasce da Sea alla fine del 2019, con l’obiettivo di rispondere all’esigenza espressa dagli istituti agrari coinvolti di poter progettare su casi concreti. E così è iniziata la collaborazione con i cinque Istituti Superiori a indirizzo Agrario presenti nelle province di Milano e Varese: Andrea Ponti di Somma Lombardo (Va), Isaac Newton Varese, Vlfredo Pareto di Milano (Mi); Gregorio Mendel di Villa Cortese (Mi); Italo Calvino di Rozzano (Mi).

Agli studenti è stato richiesto un progetto per la riqualificazione e/o la piantumazione degli spazi verdi presenti sul sedime aeroportuale dello scalo, in prossimità dei Terminal 1 e 2, in particolare lungo la strada dove si trova l’ingresso dell’Hotel Sheraton e della stazione ferroviaria, con la rivisitazione delle due rotonde poste ai due estremi. Infine, il restyling delle aree verdi visibili ai passeggeri che percorrono il tragitto stazione ferroviaria-terminal e delle aiuole presenti nella zona della mensa-Cral aziendale.

Gli elaborati di sintesi delle attività svolte sono stati illustrati alla presenza di Alessandro Fidato, Chief operating officer di Sea edi Fabio Montagnoli, presidente Cuv e dei rappresentanti degli istituti coinvolti nel progetto. Durante l’incontro, sono state esposte le presentazioni che illustrano sinteticamente le varie possibilità di riqualificazione per alcune aree verdi dei due Terminal. Al termine della presentazione è stato consegnato un attestao di partecipazione agli Istituti e agli studenti.

Iniziativa che si inquadra nei piani di Sea legati alla sostenibilità, alla riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto sul territorio e di sempre maggior attenzione all’arredo dei terminal e alla sistemazione degli spazi verdi che rende più gradevole l’esperienza dei viaggiatori, con l’importante obiettivo di arrivare al traguardo di “zero C02” entro il 2050 nel quadro della strategia condiviso con Aci Europe.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *