maltempo,-frana-a-ischia:-13-dispersi-tra-cui-un-neonato.-meloni-ringrazia-i-soccorritori

Maltempo, frana a Ischia: 13 dispersi tra cui un neonato. Meloni ringrazia i soccorritori

Il maltempo non dà tregua alla Campania e l’isola di Ischia è la zona più colpita. Nel comune di Casamicciola ci sono 13 dispersi, spiegano i Carabinieri, tra cui un neonato.

Secondo quanto si apprende, oltre a cinque dispersi accertati a Casamicciola, non si hanno al momento notizie di una famiglia composta da padre, madre e due bambini che abitano a monte di Piazza Maio, nella zona interessata in pieno dalla frana e non ancora raggiungibile da parte dei mezzi di soccorso.

Palazzo Chigi ha diramato una nota spiegando che la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni «è in costante contatto con il Ministro Musumeci, il Dipartimento della Protezione civile e la Regione Campania per seguire l’evoluzione dell’ondata di maltempo che ha colpito Ischia».

Il governo, continua il testo, «esprime vicinanza ai cittadini, ai Sindaci dei comuni dell’isola d’Ischia e ringrazia i soccorritori impegnati nella ricerca dei dispersi».

Alcune persone sono rimaste bloccate all’interno dell’Hotel Terme Manzi di Casamicciola, senza corrente elettrica. Sul posto stanno arrivando i soccorsi.

Sul web stanno circolando video di case sradicate dal terreno, fiumi di fango e persone completamente sommerse dalla melma.

La frana si è staccata intorno alle 5 dalla parte alta di via Celario e ha poi raggiunto il lungomare in piazza Anna De Felice portando con sé macerie e morte.

Precisamente, ha avuto origine in località Pulletriello, alle pendici del monte Epomeo. I sindaci della zona hanno invitato la popolazione a non uscire di casa.

A Casamicciola sono arrivate da subito alcune squadre dei Vigili del Fuoco cercando di raggiungere i posti finora isolati e sul posto anche sommozzatori e nautici per presenza di veicoli a mare.

Risultano interrotti al momento i collegamenti via mare per Ischia da Napoli, mentre sono garantite solo le corse da Pozzuoli con priorità per le squadre di soccorso attese sull’isola.

Related Posts