marcell-jacobs-atterra-a-fiumicino-dopo-l’oro-a-tokyo-2020:-la-polizia-lo-accoglie-con-un-applauso.-lui:-“i-primi-a-credere-in-me-dal-2013”

Marcell Jacobs atterra a Fiumicino dopo l’oro a Tokyo 2020: la polizia lo accoglie con un applauso. Lui: “I primi a credere in me dal 2013”

Marcell Jacobs è arrivato a Fiumicino dopo l’impresa storica a Tokyo 2020 dove ha vinto ben due ori, uno nella 100 metri e una nella staffetta 4×100 maschile. Ad accoglierlo un applauso degli agenti della polizia, corpo di cui l’atleta fa parte. “Ci sono tantissime persone che devo ringraziare – ha detto il velocista – in primis le Fiamme oro che sono state le prime a credere in me dal 2013 a oggi, un percorso lungo fatto di tanti sacrifici, tante delusioni e tante batoste prese, ma ora possiamo essere qua da campioni olimpici”. “Poi devo ringraziare tutto il mio team che mi segue, la federazione, il Coni e quelli che mi sostengono sempre”, ha aggiunto. Il video del suo arrivo è stato condiviso dalla polizia di Stato sui social.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un’informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

Tokyo 2020, Jacobs torna in Italia e scherza con il comandante Alitalia: “100 metri sulla pista dell’aeroporto? Interessante…”

next

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *