mauro-brambilla,-sindaco-di-fontanella,-si-candida-alla-segreteria-provinciale-della-lega-–-bergamonews

Mauro Brambilla, sindaco di Fontanella, si candida alla segreteria provinciale della Lega – BergamoNews

Il sindaco di Fontanella Mauro Brambilla si candida alla segreteria provinciale bergamasca della Lega che andrà a congresso il prossimo 20 novembre a Treviglio.

“Mi è stato chiesto in diverse occasioni e da molte persone di mettermi a disposizione per una possibile candidatura alla segreteria provinciale – spiega lui stesso in una nota diffusa sabato 5 novembre alla stampa -. Dopo averne parlato nella mia sezione di Fontanella, venerdì, in occasione dell’assemblea dei militanti della Pianura bergamasca, ho deciso di condividere e ufficializzare la mia candidatura, ritenendo fondamentale il supporto dei militanti. Sono assolutamente consapevole delle difficoltà e dell’impegno che il ruolo di Segretario provinciale di Bergamo, prima provincia della Lega, richiede. Ma il lavoro non mi spaventa”.

Barambilla, in caso di elezione, promette di fare dell’ascolto e del coinvolgimento dei Militanti “la mia stella polare. Valorizzando l’importanza delle sezioni e dei segretari di sezione, la base del nostro movimento. Di certo non mi farò ‘tirare la giacca’ da nessuno – aggiunge -. Cercherò la collaborazione di tutti, ma non mi farò condizionare”.

Un tema che ritiene “fondamentale per la salvaguardia e la credibilità del nostro movimento è quello della responsabilità. Prima di essere sindaci, Consiglieri regionali o Parlamentari siamo Militanti – osserva Brambilla -. Abbiamo un ruolo nel movimento e siamo chiamati a tutelarne la dignità. Responsabilità significa evitare ogni azione che possa minare l’unità del Movimento. La democrazia interna si custodisce e si tutela soprattutto all’interno delle sezioni e dagli organi deputati a rappresentare il Movimento. Non é più tempo di esternare pareri o giudizi sui social o a mezzo stampa: tutti sono chiamati a rispettare queste regole basilari, per chi ha cariche elettive di prestigio penso che questo debba essere un obbligo”.

Tra le “tante e importanti battaglie da combattere” cita in primis quella per l’autonomia, “grazie al nostro ministro Roberto Calderoli che è una garanzia e la conferma del buon governo in Regione Lombardia. Non c’è tempo per distrazioni e polemiche – conclude il sindaco di Fontanella -. La nostra è una grande comunità politica: ancora l’unica e l’ultima, penso, che sia in grado di rappresentare gli interessi e le aspirazioni della gente bergamasca”.

© Riproduzione riservata

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!

Related Posts