milano:-palazzo-bovara-ospita-la-finale-italia-della-coppa-del-mondo-del-panettone

Milano: Palazzo Bovara ospita la Finale Italia della Coppa del Mondo del Panettone

Il 20 febbraio Milano torna ad essere la protagonista del grande lievitato, con la Finale Italia della Coppa del Mondo del panettone: appuntamento a Palazzo Bovara.

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 15/02/2021

Milano è la capitale indiscussa del panettone, il grande lievitato che proprio da qui è partito per conquistare nel corso dei secoli i pasticcieri di tutto il mondo.

E il 20 febbraio sarà Milano, nello storico Palazzo Bovara, sede del Circolo del Commercio di Confcommercio Milano, ad ospitare la Finale Italia della Coppa del Mondo del Panettone, il grande evento internazionale per mettere a confronto le migliori produzioni artigianali sul lievitato per eccellenza.

A sfidarsi saranno i 32 qualificati durante i tre eventi di selezione Sud, Nord e Centro, organizzati rispettivamente a Reggio Calabria, Robecco sul Naviglio e Pistoia. A presentare i panettoni ai giurati ci saranno inoltre i ragazzi dell’Associazione Maestro Martino di Villa Terzaghi, la scuola di cucina e ristorante didattico già protagonista delle Selezioni Nord della Coppa del Mondo del Panettone.


Saranno due le giurie che valuteranno i panettoni in gara: la giuria tecnica e la giuria stampa.


La giuria tecnica

La giuria tecnica sarà formata da: Iginio Massari (Presidente di giuria) Maestro e fondatore AMPI; Angelo Musa, MOF Pâtissier; Debora Massari, Maestro AMPI e tecnologa alimentare; Diego Rossi, Chef di Trippa Milano; Davide Malizia, Pasticciere, campione del Mondo Zucchero Artistico; Gian Battista Montanari, Maestro AMPI e consulente; Roberto Rinaldini, Maestro AMPI e membro Relais Dessert; Jose Romero, Pasticciere, docente e formatore; Luca Poncini, Pasticciere; Fabrizio Galla, Maestro AMPI e membro Relais Dessert.

La giuria stampa

La giuria stampa sarà composta da: Livia Chiriotti, Direttore editoriale di Pasticceria Internazionale; Roberta Schira, scrittrice, gourmet, critica gastronomica; Alessandra Favaro, caporedatore di Informacibo; Federica Artina, Caporedattore Fine Dininig Lovers; Nadia Toppino, giornalista e food blogger; Ezio Zigliani, giornalista e comunicatore in ambito food; Claudio Burdi, giornalista food.

Spiega Giuseppe Piffaretti, patron della Coppa del Mondo del Panettone: “La Finale Italia rappresenta l’evento di punta per il concorso: dopo i tre eventi nazionali dei mesi scorsi, ora i qualificati possono confrontarsi con i colleghi di tutta Italia in una competizione che proprio qui, nel cuore di Milano, patria natale del grande lievitato, decreterà i finalisti per il concorso internazionale.”

Dichiara Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia

“La Lombardia si apre al mondo grazie a uno dei suoi prodotti simbolo e a una iniziativa dal respiro internazionale. Il panettone riesce a mantenere intatta una tradizione secolare e contemporaneamente a rappresentare una delle certezze per il futuro dell’Italia. Ringrazio davvero gli organizzatori e tutti coloro che hanno dato una mano per realizzare questo evento anche in un periodo così complicato. La collaborazione della Regione Lombardia con Confcommercio e con l’associazione Maestro Martino è sempre più stretta e fattiva, con l’obiettivo unico di promuovere i prodotti di eccellenza del nostro territorio, che rappresentano non solo una ricchezza storica e culturale ma anche un motore economico importante in grado di valorizzare a livello globale interi territori”.

I qualificati alla Coppa del Mondo del Panettone – Finale Italia

Come da regolamento, i qualificati in Finale Italia dovranno presentare 4 Panettoni Tradizionali tipo Milanese, a forma alta con taglio a croce, realizzati a fermentazione naturale a doppio impasto e utilizzando il pirottino rigido, fornito da Novacart Group, mentre alcuni prodotti di alta qualità saranno forniti a tutti i partecipanti dagli sponsor: la farina di frumento sarà fornita da Molino Dallagiovanna e la miscela di frutta da Agrimontana.


I qualificati che passano alla Finale Italia:

  • Bruno Andreoletti, Brescia
  • Mario Arculeo, Palermo
  • Fiorenzo Ascolese, San Valentino Torio – Salerno
  • Andrea Barile, Foggia
  • Andrea Bovo, Cossato – Biella
  • Antonio Cera , San Marco in lamis – Foggia
  • Antonio Cipriani, Scarperia e Sanpietro – Firenze
  • Claudio Colombo, Barasso – Varese
  • Filippo Cuttone, Paternò – Catania
  • Guido Finotto, Noventa di Piave – Venezia
  • Angelo Grippa, Eboli – Salerno
  • Germano Labbate, Agnone Isernia
  • Antonio Losito, Nibionno – Lecco
  • Massimiliano Lunardi, Quarrata – Pistoia
  • Luigi Martini, Valeggio sul Mincio, Verona
  • Giuseppe Mascolo, Visciano – Napoli
  • Ricci Mattia, Montaquila – Isernia
  • Gianfranco Nicolini, Porto Recanati – Macerata
  • Damiano Pagani, Dello – Brescia
  • Carlo Pavesi, Corsico – Milano
  • Massimo Peruzzi, Prato
  • Roberto Rigacci, Cerbaia – Firenze
  • Giovanni Ristuccia, Pietrasanta – Lucca
  • Valerio Santi, Pizzighettone – Cremona
  • Matteo Tavarini, Luni – La spezia
  • Andrea Tedeschi, Bologna
  • Riccardo Tonlorenzi, Ripa di Serravezza- Lucca
  • Salvatore Tortora, Marigliano – Napoli
  • Emannuele Valsecchi, Oggiono – Lecco
  • Raffaele Vignola, Solofra – Avellino
  • Beatrice Volta, Quarrata – Pistoia
  • Valerio Vullo, Catania

Tutti gli altri dettagli sull’evento verranno comunicati nei prossimi giorni. Informazioni su: https://coppadelmondodelpanettone.ch/

Leggi anche:

Nasce in Lombardia il Polo Internazionale del Panettone a Villa Terzaghi nel Parco del Ticino

Condividi L’Articolo

L’Autore

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *