monica-guerritore-racconta-del-tumore-al-seno-scoperto-in-tempo

Monica Guerritore racconta del tumore al seno scoperto in tempo

Ci sono argomenti e persone di cui Monica Guerritore a Verissimo preferisce non parlare, parla invece del tumore al seno. Anche lei ha vissuto quell’incubo ma la sua fortuna è stata la bravura della dottoressa che ha capito subito che quel nodulo andava tenuto sotto controllo. Dopo tre mesi ha infatti dovuto operarsi. Prima di partire per un nuovo spettacolo fece un’ecografia al seno. Monica Guerritore è sempre stata attenta ai controlli ed è stata la sua salvezza. Vide che sull’ecografia fecero un segnetto, era un nodulo che non prometteva niente di buono. Dopo tre mesi ha rifatto l’ecografia ed è questo che l’ha salvata. Era un nodulo preso all’inizio della malattia, un nodulo che si stava trasformando. “Noi donne siamo piene di piccole cose, non bisogna spaventarsi. Ho fatto subito l’ago aspirato ed era una cosa che stava evolvendo in tumore. Sono andata subito da Veronesi che mi seguiva da tanto, mi ha detto che doveva essere operato subito”. Nessuna chemio per Monica Guerritore, tutto merito della prevenzione.  

MONICA GUERRITORE A VERISSIMO

Non le fa piacere parlare della storia d’amore con Giancarlo Giannini, risale a tantissimi anni fa, l’ha raccontata tante volte. Una storia che non è finita bene, sembra che sia stato l’attore a mettere fino a tutto in un modo assurdo.

Sa anche che ha avuto nel tempo la sua vendetta, anche questa è un’altra storia che ha già raccontato e non intende parlarne ancora. “Lui è un attore di teatro puro ma che poi si è dato al cinema… Il cadavere passa sempre – parla della sua vendetta – Le cose che sono cominciate a un certo punto in qualche modo devono concludersi, a volte nel bene e a volte con la vendetta, ma anche quella è una conclusione”. 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *