move-in-milano:-area-b-aderisce-al-programma,-ecco-cosa-cambia

MoVe-In Milano: Area B aderisce al programma, ecco cosa cambia

MoVe-In Milano: l’Area B aderisce alla sperimentazione Monitoraggio dei Veicoli Inquinanti della Regione Lombardia. 

Dal 1° ottobre 2021, Milano aderisce alla sperimentazione “MoVe-In” (Monitoraggio dei Veicoli Inquinanti) della Regione Lombardia per quanto riguarda Area B, cioè la ZTL che limita l’uso dei veicoli più inquinanti in ambito urbano dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle ore 19:30 per salvaguardare la qualità dell’aria in città.

“Lo strumento adottato da Regione Lombardia al quale il Comune aderisce – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità – consente di gestire in modo efficace e puntuale i limiti chilometrici dei veicoli appartenenti a classi inquinanti e contemporaneamente di non penalizzare chi utilizza poco la propria auto consentendogli in deroga ai divieti ambientali regionali e di Milano di continuare a servirsene in caso di necessità.”

Con l’introduzione di MoVe-In anche in Area B, chi possiede un vecchio veicolo sottoposto alle limitazioni di circolazione – benzina euro 0 e 1, diesel euro 0, 1, 2, 3 – ma lo utilizza occasionalmente potrà scegliere tra due possibili deroghe. Sarà possibile circolare senza limiti di giorni, ma entro un determinato numero di chilometri.

Il cittadino, per aderire alla sperimentazione in vigore in tutta la Lombardia, dovrà iscriversi alla piattaforma telematica regionale e collocare sul proprio veicolo una scatola nera che registrerà i chilometri effettuati. In Area B queste informazioni si incroceranno con l’accesso attraverso le telecamere poste ai varchi di accesso per un controllo efficace e puntuale.

QUI tutte le informazioni sul programma.

L’articolo MoVe-In Milano: Area B aderisce al programma, ecco cosa cambia sembra essere il primo su MILANOEVENTS.IT | News 2.0 ed Eventi a Milano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *