Nessuno potrà tirarsi indietro, Netflix ha già deciso: ecco il nuovo protocollo per attori ed operatori, è la prima piattaforma di streaming ad aver imposto queste regole.

netflix attori
Netflix ha deciso di imporre nuove regole per limitare la diffusione del Coronavirus: ora è ufficiale, ecco il nuovo protocollo per attori ed operatori

Il Coronavirus continua a non dare tregua ai cittadini di tutto il mondo. Nonostante la scoperta del vaccino, il virus continua ad essere una minaccia e per questo motivo bisogna ancora fare tanta attenzione. Nelle scorse settimane diversi set di serie televisive sono stati chiusi per via di nuovi contagi: un focolaio si è formato nel cast di Bridgerton che si è dovuto per questo motivo fermare nel corso delle riprese della seconda stagione. Questi ‘stop’ sembrano essere piuttosto dannosi sul piano economico per Netflix: per questo motivo, leggiamo, la piattaforma streaming adotterà un nuovo protocollo!

Segui anche il nostro canale INSTAGRAM: vi regaliamo scoop, meme e intrattenimento! CLICCA QUI

Netflix, secondo quanto si legge sul portale di Tg Com 24, ha imposto nuove regole che riguardano le riprese di nuove serie tv e film. Solo gli attori e gli operatori vaccinati potranno accedere ai set delle produzioni Netflix. La decisione arriva in un momento molto delicato, definito da molti come ‘quarta ondata’ di Coronavirus: in America il virus continua ad essere una grande minaccia, soprattutto a causa della diffusione della variante delta.

L’obbligo di vaccinazione diventa così un obbligo per attori e operatori che senza la somministrazione non potranno lavorare! Si legge che la società di Los Gatos ha fatto sapere che farà poche eccezioni a quest’obbligo, per di più legate a motivi medici o religiosi.

Leggi anche Bridgerton, il dettaglio eccezionale che pochi hanno notato sulla celebre serie Netflix: è proprio lei, incredibile!

Sulla scia di restrizioni ci sono anche Google e Facebook e si prevede che presto altri studi importanti seguiranno questa politica. Tutti sperano di bloccare l’impennata dei casi di Coronavirus che al momento pare sia legata alla diffusione della variante Delta.