“obiettivi-rispettati.-da-lunedi-via-ai-vaccini-anche-per-gli-over-50”

“Obiettivi rispettati. Da lunedi via ai vaccini anche per gli over 50”

7 Maggio 2021 – 06:00

Fontana sblocca 1,6 milioni di prenotazioni. “Rallentato solo per indicazione di Figliuolo”

Si apriranno lunedì le prenotazioni per la vaccinazione dei cinquantenni, una grossa fetta della campagna massiva che conta 1,6 milioni lombardi. Così se il 28 di aprile sono partiti gli appuntamenti per la fascia dei cinquantenni con patologie, tra qualche giorno toccherà agli under 60 sani. Le modalità di prenotazione sono sempre le stesse: sul portale di Poste Italiane, call center, sportelli postamat o direttamente al portalettere che prenoterà con il palmare.

«La campagna vaccinale ha spiegato il presidente della Regione Attilio Fontana – procede spedita. Purtroppo a causa della carenza di vaccini abbiamo dovuto rallentare: il generale Figliuolo ha abbassato il target per la nostra regione che ora si attesta intorno alle 85mila inoculazioni al giorno. Voglio comunque sottolineare che la Lombardia è l’unica, insieme ad altre due regioni, ad aver mantenuto e superato i target». Il piano prevede la possibilità di ampliare la «potenza di fuoco» oltre le 100mila dosi al giorno già a metà mese, intorno al 15/17 di maggio. Una capacità che la Lombardia ha dimostrato di essere già in grado di mettere in campo con le sue 115mila iniezioni. Il tema rimane sempre quello dell’aggiornamento del piano delle consegne, al momento fermo al 19 maggio.

A consentire l’ampliamento della platea dei vaccinandi, l’allungamento dei tempi del richiamo. Il Ministero della Salute ha emanato mercoledì una nuova circolare, dopo la decisione del Cts di estendere l’intervallo temporale tra la prima e la seconda dose di Pfizer e Moderna. Nella pratica però spetta alle regioni decidere come comportarsi: Regione Lombardia ha recepito la circolare e da oggi quindi dilaterà i tempi del richiamo. «Da oggi la comunicazione ufficiale – gli appuntamenti per la seconda dose di Pfizer e Moderna saranno fissati nella sesta settimana (tra i 35-42 giorni dalla prima dose) e non più a 21 o 28 giorni. Nulla cambia per chi h già ricevuto il primo vaccino e ha già l’appuntamento per il richiamo. Così potremo coinvolgere almeno con la prima dose un numero maggiore di persone».

Così ripartirà il 22 maggio la somministrazione della seconda dose (tra i 78 e gli 84 giorni) di AstraZeneca per chi già ha già ricevuto la prima, senza aver riscontrato problemi. Da settimana prossima si aprono le prenotazioni anche per gli insegnanti – in origine gli unici destinatari del siero anglosvedese – che non avevano aderito alla campagna vaccinale partita l’8 marzo, mentre chi aspetta il richiamo riceverà da oggi un sms con il nuovo appuntamento.

Ieri intanto il governatore ha visitato l’hub vaccinale massivo allestito al Brixia Forum a Brescia. Una struttura di 15mila metri quadri rinnovata e adeguata in tempi rapidi, in grado di erogare fino a 10mila vaccini al giorno. In futuro sarà utilizzata per esposizioni e congressi. «Un modello da imitare» ha commentato Fontana.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *