panettone-e-polenta-lombarda:-un-protocollo-per-promuoverli

Panettone e Polenta lombarda: un protocollo per promuoverli

LAssociazione no profit Maestro Martino opera sul territorio nazionale dal 2011 per promuovere la filiera agroalimentare lombarda attraverso la cucina d’autore. Collabora con Regione Lombardia sin dalla sua nascita con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze, le tipicità e le tradizioni enogastronomiche del territorio.

Fabio Rolfi e Carlo Cracco alla firma del protocolo d'intesa Panettone e Polenta lombarda Un protocollo per promuoverli

Fabio Rolfi e Carlo Cracco alla firma del protocollo d’intesa

In quest’ambito s’inserisce il protocollo d’intesa tra la Regione e l’associazione per la promozione di Panettone e Polenta. Il documento è stato firmato a Milano il 12 maggio dall’assessore all’Agricoltura e all’Alimentazione Fabio Rolfi e da Carlo Cracco, che guida Villa Terzaghi, scuola di cucina e ristorante didattico dell’associazione a Robecco sul Naviglio (Mi).

Rilanciare e promuovere due prodotti che caratterizzano la cucina lombarda

«Questa firma e la collaborazione sono fonte di orgoglio – ha dichiarato l’assessore RolfiDue prodotti simbolo della tradizione lombarda diventano centrali nella formazione dei nostri chef e nella comunicazione dell’eccellenza gastronomica che la nostra regione può vantare. Gli obiettivi sono concreti: rilanciare e promuovere due prodotti che caratterizzano la cucina lombarda, focalizzando l’attenzione sulle materie prime, l’agricoltura e la cucina. Nell’ottica di rendere attrattivi i prodotti e la capacità di proposta dei nostri ristoranti».

Un’iniziativa volta quindi anche a stimolare il rilancio e la riqualificazione della ristorazione lombarda in una logica di ripresa post emergenza sanitaria Covid-19 e alla formazione di una nuova generazione di cuochi e personale di sala più consapevole rispetto alla ricchezza enogastronomica della regione e alle nuove tecnologie che la ristorazione moderna deve affrontare.

Villa Terzaghi, scuola di cucina e ristorante didattico a Robecco sul Naviglio (Mi) Panettone e Polenta lombarda Un protocollo per promuoverli

Villa Terzaghi, scuola di cucina e ristorante didattico a Robecco sul Naviglio (Mi)

La pandemia ha fatto emergere la mancanza di figure di sala e cucina

«C’è ancora un gran bisogno di ragazzi che credono in questo lavoro – ha sottolineato Carlo Cracco – La pandemia ha fatto emergere la mancanza di figure di sala e cucina. Bisogna necessariamente mettere al centro la formazione delle nuove leve, guardando con fiducia il futuro. Dobbiamo raccontare l’importanza della Polenta, lombarda – la ricetta è trasversale nel nord Italia – valorizzandone l’elemento cardine, la farina. Per quanto riguarda il Panettone è necessario radicarne ancor di più l’origine e la tradizione, ben ancorandolo al territorio. È infatti sempre più diffuso e apprezzato in Italia e all’estero. Basti pensare che è successo che pasticceri francesi lo facessero fare qui per poi venderlo come sfornato in Francia. Dobbiamo essere aperti a tutti, ma senza farci portar via le tradizioni». 

Fabio Rolfi e Carlo Cracco Panettone e Polenta lombarda Un protocollo per promuoverli

Fabio Rolfi e Carlo Cracco  

Villa Terzaghi diventa così la sede ufficiale di workshop, seminari, mostre e convegni, laboratori dedicati alla ricerca di ricette innovative e in particolare teatro per l’organizzazione di masterclass con le creazioni dei migliori professionisti e di cuochi e pasticceri emergenti sia per il Panettone sia per la Polenta. Esperienze didattiche dedicate che si basano sul coinvolgimento dei protagonisti della filiera agroalimentare del territorio e del made in Italy. La partnership prevede anche la realizzazione di interventi di educazione alimentare e sensoriale rivolti alle scuole e in particolare agli istituti turistici e alberghieri allo scopo di far conoscere a studenti e docenti le produzioni locali di qualità (organolettica, ambientale e sociale) e diffondere un corretto approccio al cibo e alle tematiche che vi sono legate. I primi incontri dedicati a Polenta e Panettone si svolgeranno nei mesi di ottobre e novembre.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *