parabiago-–-via-l’amianto-nei-cimiteri-di-villastanza-e-san-lorenzo-con-i-90mila-euro-della-regione-–-alto-milanese-–-varese-news

Parabiago – Via l’amianto nei cimiteri di Villastanza e San Lorenzo con i 90mila euro della Regione – Alto Milanese – Varese News

Parabiago si aggiudica 90 mila euro a fondo perso per la rimozione dell’amianto e il rifacimento delle tettoie nei cimiteri di Villastanza e San Lorenzo

comune parabiago

Parabiago si aggiudica 90 mila euro a fondo perso per la rimozione dell’amianto e il rifacimento delle tettoie nei cimiteri di Villastanza e San Lorenzo. Regione Lombardia ha reso pubblica la graduatoria dei comuni che otterranno il finanziamento a fondo perso per la rimozione dell’amianto e i relativi lavori di ripristino su edifici pubblici.

«L’Amministrazione comunale – spiega il sindaco Raffaele Cucchi -, da tempo, si è data l’obiettivo di arrivare ad essere un comune ‘amianto free’ per quanto riguarda le proprietà pubbliche e con questo ulteriore intervento, a costo zero per la collettività, perseguirà nel suo intento».

Il comune di Parabiago, non solo è stato ammesso al finanziamento, ma si è posizionato al 16° posto in graduatoria su 92 comuni partecipanti al bando regionale «per l’assegnazione di contributi agli enti locali per la rimozione di manufatti contenenti amianto da edifici pubblici e la loro sostituzione», vedendosi riconoscere l’intero importo richiesto di 90 mila euro per gli interventi da effettuare presso i cimiteri di Villastanza e San Lorenzo.

«Il finanziamento ottenuto copre i costi comunali al 100% –dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici, Dario Quieti– Questo significa poter rimuovere l’amianto dalle tettoie dei due cimiteri cittadini, ma soprattutto ci permette di intervenire con lavori di rifacimento senza attingere dalle casse comunali. Questa operazione ci permette di perseguire l’obiettivo Parabiago amianto free, almeno per quanto riguarda gli edifici pubblici. Una volta

completati questi interventi mancherà, infatti, solamente la tettoia presso il campo sportivo Rancilio.”.

«Siamo lieti che Regione Lombardia stia investendo in questa direzione -afferma i sindaco Cucchi- dimostra responsabilità e sa mettersi dalla parte del territorio, perché alcune azioni importanti di salvaguardia della salute pubblica e ambientale, divengono possibili solo con interventi di questo tipo. Un ringraziamento agli uffici che quando si tratta di partecipare a bandi così, sono sempre all’altezza di progetti che vengono finanziati».

Leggi i commenti

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *