“passeggero-sospetto”:-il-volo-da-atene-a-new-york-fatto-rientrare-in-grecia-per-allarme-dirottamento.-polizia:-“falso-allarme”-–-il-fatto-quotidiano

“Passeggero sospetto”: il volo da Atene a New York fatto rientrare in Grecia per allarme dirottamento. Polizia: “Falso allarme” – Il Fatto Quotidiano

| 11 Novembre 2022

Un’allerta è scattata all’aeroporto internazionale di Atene “Eleftherios Venizelos” per due voli operati da Emirates verso New York e Dubai dopo che gli Stati Uniti hanno avvertito della presenza di un passeggero “sospetto”. Lo scrive il sito Kathimerini, precisando che sono stati allertati agenti di polizia, compresa l’unità antiterrorismo, così come la sicurezza dell’aeroporto. A seguito dell’allerta il volo per Dubai è stato bloccato e sia l’aereo sia i suoi passeggeri sono stati sottoposti a rigorosi controlli di sicurezza. Non è stato identificato nulla di sospetto.

Al volo EK209 per New York è invece stato ordinato di tornare ad Atene per sottoporsi ai controlli di sicurezza poiché era già partito e stava sorvolando l’Italia quando è arrivata l’allerta. All’aereo – spiega il sito – è stato ordinato di volare esclusivamente sul mare ed è stato scortato da due caccia F-16 della Hellenic Air Force. A tutti i responsabili degli impianti radar italiani è stato inviato un Notice to Airman con allerta “hijacking”, tecnicamente l’avviso di allarme per un possibile dirottamento a bordo. Due caccia dell’Aeronautica militare sono decollati da Gioia del Colle, ma l’aereo della compagnia Emirates dopo oltre quattro ore di navigazione è infine rientrato all’aeroporto di Atene. Qui è stato controllato dalla polizia greca, per la quale si è trattato di un falso allarme. Secondo la stessa polizia l’aereo – con a bordo 228 passeggeri e 18 membri dell’equipaggio – è atterrato all’’Eleftherios Venizelos’ attorno alle 22 locali (le 21 in Italia). Dopo un controllo da parte della polizia di tutti i passeggeri, così come dell’aereo, “la persona a cui si riferiscono le informazioni non è stata identificata e non è emerso qualsiasi altro elemento sospetto“, si legge in un comunicato della polizia greca. Una fonte aeroportuale ha indicato che l’aereo dovrebbe partire venerdì per New York.

La segnalazione relativa al Boeing 777, secondo quanto si apprende, è arrivata alle autorità italiane dai colleghi greci che avevano segnalato la presenza a bordo di un possibile sospetto. In quel momento il volo si trovava sulla Sardegna. L’Italia ha segnalato l’allerta alla Francia che ha chiuso lo spazio aereo e così il volo Emirates, dopo aver effettuato alcuni giri sul nord della Sardegna, ha invertito la rotta. Per tutto il tempo che è rimasto nello spazio aereo italiano, il velivolo è stato monitorato e i piloti non hanno chiesto alle autorità italiane di poter atterrare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:

portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.

Grazie Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, cosa prevede l’accordo sulla redistribuzione dei richiedenti asilo e quanto può costarci il dietrofront della Francia

next

Related Posts