pescatore-trova-un-cucciolo-squalo-che-somiglia-a-un-puffo:-il-video-diventa-virale-ma…

Pescatore trova un cucciolo squalo che somiglia a un Puffo: il video diventa virale ma…

Fake news o foto fatte in modo che le sembianze sembrino davvero umane? Il Sun non ha dubbi ed ecco che quello catturato da un pescatore di nome Abdullah Nuren, 48 anni, nelle acque vicino a Rote Ndao nella provincia di Nusa Tenggara, viene definito come “squalo mutante” per altro con un aspetto abbastanza umanoide. Il pescatore ha catturato la mamma, uno squalo femmina, e quando le ha aperto la pancia ha trovato tre cuccioli, uno di questi questo strano esserino. “La mia abitazione è affollata di persone che vogliono vedere lo squalo. Molte vogliono comprarlo, ma lo terrò. Penso che mi porterà fortuna”, si legge sui tabloid inglesi. Resta da capire se sia una foto autentica e così anche il video: il filmato dello squalo puffo è diventato virale in poche ore.

Il Fatto di Domani – Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento
abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro,
svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi
di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi,
interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico.
La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati.
Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci.
Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana,
fondamentale per il nostro lavoro.


Diventate utenti sostenitori cliccando qui.


Grazie
Peter Gomez

GRAZIE PER AVER GIÀ LETTO XX ARTICOLI QUESTO MESE.

Ora però siamo noi ad aver bisogno di te.
Perché il nostro lavoro ha un costo.
Noi siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti ogni giorno.
Ma la pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre ricavi limitati.
Non in linea con il boom accessi a ilfattoquotidiano.it.
Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana.
Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!


Diventa utente sostenitore!


Con riconoscenza
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

Gallo da combattimento “accoltella” all’inguine il suo proprietario: l’uomo muore dissanguato

next


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *