point-break-–-punto-di-rottura:-gli-errori-nel-film-con-patrick-swayze-che-non-avevi-mai-notato

Point Break – Punto di rottura: gli errori nel film con Patrick Swayze che non avevi mai notato

È uno dei film cult degli anni 90 ispirato al mondo del surf, ma nonostante il nostro l’amore per Point Break gli errori ci sono e si vedono.

È uno dei film cult degli anni 90 che ha contribuito a lanciare nel firmamento delle star Keanu Reeves e consacrato ancora una volta Patrick Swazy: è Point Break – punto di rottura che sabato 8 maggio torna in Tv sul Canale 20.

LEGGI ANCHE:– Stasera in tv, Point Break-Punto di rottura su Canale 20: le curiosità sul film che non sapevi

Un film d’azione con scene adrenaliniche, ispirato al mondo del surf. Una banda di rapinatori da tre anni mettono assegno colpi nelle banche, indossando maschere degli ex presidenti degli Stati Uniti. Angelo Pappas agente dell’FBI di Los Angeles ha una teoria: i rapinatori sono surfisti e insieme al giovane agente Johnny Utah si metterà sulle loro tracce.

Nel 2015 ne è stato fatto un remake e sebbene presenti scene al cardiopalma, non ha niente a che vedere con l’originale divenuto iconico e citato in molti altri film. Nonostante nel nostro cuore il film occupi un posto speciale e lo riteniamo perfetto, qualche errore purtroppo c’è.

Come ad esempio nella scena in cui Utah (Keanu Reeves) incontra Bodhi (Patrick Swayze) e gli altri sulla spiaggia. Tyler (Lori Petty) in un primo momento indossa una tuta da surf a mezza manica, ma nell’inquadratura successiva le maniche sono sparite.

Nelle scene adrenaliniche in cui Swayze si lancia con il paracadute (e lo ha fatto senza usare la controfigura) la finzione supera la realtà. Nel primo lancio, apre il paracadute a pochi metri dall’acqua, il che nella realtà avrebbe comportato un impatto violentissimo che lo avrebbe condotto a morte certa: la velocità di impatto sarebbe stata intorno ai 200 Km/h. Restando in tema lanci, i membri della banda si buttano dall’aereo e parlando tra loro; il che è impossibile.

L’agente Pappas (Gary Busey) sostiene che i rapinatori siano surfisti e come prova parla del segno dell’abbronzatura visibile sul fondo schiena di uno di loro. Alla fine di una rapina, l’ultimo ex presidente ad uscire si cala i pantaloni e mostra il fondo schiena alla telecamera di sicurezza, con la scritta Thank You. Ma mentre nella videocassetta della polizia i segni del sole sono ben visibili, nell’inquadratura del film non si vedono perché coperti dalla camicia.

Nella scena notturna del surf, Keanu Reeves inizia la sua scena da sinistra, ma nell’inquadratura successiva è a destra e questo accade per diverse volte.

Nonostante gli errori, questo film merita assolutamente di essere visto.

Crediti foto@Kikapress

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *