ponchielli,-buona-la-prima:-standing-
ovation-per-bollani-e-united-soloists

Ponchielli, buona la prima: standing ovation per Bollani e United Soloists

Il pubblico, sold out (anche se solo al 50% come previsto dalla normativa), è quello dei grandi eventi, con una nutrita rappresentanza istituzionale ma anche delle autorità cittadine.

Anche il programma è senza dubbio di quelli da standing ovation, con uno Stefano Bollani in splendida forma e una United Soloists Orchestra, diretta dal Maestro Shkaptsov, davvero spumeggiante.

È ripartito così, nell’emozione generale di tutti, il teatro Ponchielli di Cremona, nel suo primo live dopo sette lunghi mesi di stop dovuti all’emergenza sanitaria.

Quasi commosso il Sovrintendente, Andrea Cigni, nell’augurare, in apertura di serata, il “bentornati al teatro Ponchielli”, e nel ringraziare “tutti coloro che hanno permesso questa riapertura”. Il mondo istituzionale, ma “anche lavoratori dello spettacolo, i nostri soci e a voi che avete accolto questo invito con grande amore”.

Poche parole, per lasciare alla musica tutto lo spazio possibile.

Musica che è tornata a risuonare su quel palco da troppo tempo silenzioso, scendendo ad accarezzare, leggera, il velluto cremisi delle poltroncine della platea, per scivolare poi verso l’alto, facendo vibrare il legno dei palchi e riverberando infine maestosa sull’alto soffitto.

Una musica avvolgente e coinvolgente fin dalle prime note, quelle di Gershwin, seguite poi da Ellington e da composizioni dello stesso Bollani.

Un vero e proprio viaggio tra la classica e il jazz, in un connubio di sonorità ora vivaci ora struggenti, che hanno tenuto il pubblico incollato alle poltrone.

Grande l’emozione anche da parte degli stessi artisti: “Avevamo quasi dimenticato cosa fosse un applauso” ha detto il Maestro Shkaptsov nel ringraziare il pubblico.

E se nella prima parte l’orchestra ha dettato il proprio ritmo, nella seconda è stato Bollani il vero protagonista della scena, con il suo estro musicale e la sua brillante esecuzione.

“Siamo tutti molto emozionati” ha detto Bollani dopo una standing ovation durata diversi minuti. “Ed è bello ricominciare da qui, da questo teatro fantastico e da questa città bellissima”.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *