professioni-sanitarie-non-mediche-e-operatori-di-supporto:-quante-e-quali-categorie-ci-sono-in-italia?

Professioni Sanitarie non Mediche e Operatori di supporto: quante e quali categorie ci sono in Italia?

In Italia vi sono attualmente diverse categorie di operatori che lavorano nell’équipe assistenziale. Parliamo oggi delle Professioni non mediche e degli operatori tecnici e di supporto.

L’équipe assistenziale è formata in Italia, come nel resto del mondo, da tante figure professionali e tecniche che interagiscono tra loro per migliorare la qualità delle cure. Non vi sono solo i Medici, ma anche altri professionisti del mondo della sanità, che a loro volta sono supportati da figure tecniche. Scopriamo quali e quante sono.

Professioni infermieristiche ed ostetriche.

Appartengono al gruppo delle professioni sanitarie assistenziali:

Professioni della riabilitazione

Tra le professioni sanitarie riabilitative ci sono:

Professioni tecniche.

Tra le professioni sanitarie tecniche ricordiamo:

Professioni della prevenzione.

La categoria delle professioni sanitarie tecniche della prevenzione comprende, invece:

Operatori non sanitari e socio-sanitari.

Vi sono anche altri operatori tecnici non sanitari che orbitano all’interno dell’équipe assistenziale, ma che non hanno una preparazione universitaria. Si tratta di due categorie delle arti ausiliarie delle professioni sanitarie.

Tra questi ricordiamo:

Senza dimenticare:

L’articolo Professioni Sanitarie non Mediche e Operatori di supporto: quante e quali categorie ci sono in Italia? proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *