promoberg,-si-unanime-ai-vaccini-in-fiera-fino-al-31-luglio

Promoberg, sì unanime ai vaccini in Fiera fino al 31 luglio

Sì unanime del cda di Promoberg e Bergamo Fiera Nuova alla richiesta di Ats Bergamo ad utilizzare i padiglioni della fiera di via Lunga come hub per la campagna vaccinale anti covid19, fino al 31 luglio 2021.

Presente alla riunione di venerdì 19 febbraio anche Massimo Giupponi, direttore di Ats invitato dal presidente Promoberg Fabio Sannino ad illustrare al cda il piano d’azione messo a punto dall’Agenzia di tutela della salute di Bergamo per garantire tempestività e massima efficienza nella gestione della campagna vaccinale.

Una presenza significativa, tesa a dimostrare che un piano esiste, è credibile e compatibile con la data del 31 luglio, scadenza ultima per poter programmare una ripresa dell’attività fieristica in tempo utile per S. Alessandro (26 agosto) o, alla peggio, subito dopo l’estate.

Nessun mal di pancia, una decisione serena e un consiglio veloce, un’ora compresa la presentazione di Giupponi.

“Siamo fiduciosi – commenta Sannino -. Ats ci ha dato garanzia, anche organizzativa, di poter svolgere il piano vaccinale con grande intensità per concluderlo entro la data del 31 luglio. Il direttore Giupponi ci ha dato amplissime rassicurazioni in tal senso. La copertura vaccinale è un prerequisito fondamentale per far ripartire l’economia, anche quella fieristica, a maggior ragione per un ente come Promoberg che organizza eventi prevalentemente dedicati al grande pubblico, che deve poter tornare a muoversi con serenità”.

Nel cda non si è parlato di dettagli contrattuali, rimandati a tempo debito. Finché perdura lo stato d’emergenza, oggi fissato al 30 aprile, la Fiera è oggetto di requisitoria. Dopodiché, tornerà in vigore il  contratto di concessione a Promoberg (da parte di Bergamo Fiera Nuova) ed inizierà un nuovo capitolo.

Promoberg e Bergamo Fiera Nuova dovranno concedere l’uso dei locali di via lunga ad Ats chiedendo, legittimamente, un indennizzo. Sul quanto, non è ancora dato sapere. Oggi, Bergamo Fiera Nuova per l’ospedale da campo del Papa Giovanni XXIII è indennizzata per 84 mila euro al mese.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *