provincia-di-pavia:-l'ambiente-di-lavoro-e-piu-agile-con-lo-smart-working

Provincia di Pavia: l'ambiente di lavoro è più agile con lo Smart Working

Con la consulenza di R1 Group e l’implementazione di VMware Horizon 7 la Provincia di Pavia è ora più flessibile, efficiente e produttiva.

Provincia di Pavia

Mantenere un alto standard di produttività ed efficienza attraverso il lavoro da remoto durante la pandemia: questo era l’obiettivo raggiunto dalla Provincia di Pavia che, attraverso la consulenza di R1 Group e le soluzioni VMware, ha intrapreso un percorso di digitalizzazione che ha consentito a 120 dipendenti di lavorare da casa, in smart working o in telelavoro svincolati dalla localizzazione per lo svolgimento della propria, durante e dopo l’emergenza pandemica.

Oggi Provincia di Pavia opera su una piattaforma di lavoro flessibile e intelligente, è più agile, più efficiente e più produttiva, in grado di accelerare la sua trasformazione digitale e di confermarsi tra gli Enti più innovativi d’Italia.

La filosofia manageriale della Provincia di Pavia è fondata sulla restituzione alle persone di flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti da utilizzare a fronte di una maggiore responsabilizzazione sui risultati. L’obiettivo è stato quello di identificare le migliori iniziative di Smart Working, anche alla luce del nuovo modo di lavorare post pandemia, generando un meccanismo virtuoso di condivisione delle esperienze di eccellenza e dando visibilità alle iniziative di maggior successo. La Direzone ITC della Provincia aveva la necessità di trovare una soluzione che permettesse l’utilizzo da remoto delle workstation CAD presenti nell’ufficio tecnico e una soluzione VDI in grado di offrire un desktop virtuale a tutti i dipendenti, in modo da garantirne la continuità lavorativa. Si è affidata a R1 Group, che è partner di VMware da molti anni, che offre una combinazione di servizi di consulenza, integrazione di sistemi, servizi gestiti e servizi cloud.

R1 Group ha messo a disposizione della Provincia di Pavia la propria esperienza nell’integrazione di sistemi e i propri servizi di consulenza e progettazione per ripensare le modalità di lavoro e, attraverso l’esperienza agile, ha garantito la produttiva lavorativa, la collaborazione tra team remoti e la business continuity.

La soluzione scelta ha consentito al team IT di Provincia di Pavia di migliorare la qualità del lavoro del personale e di introdurre un accesso in mobilità al sistema. Grazie a questo progetto, la Provincia è un esempio, in quanto si distingue fra gli enti locali nel settore pubblico e determina un generale ripensamento delle modalità di lavoro, che va oltre la necessità del periodo emergenziale dovuta al Covid-19. Attualmente hanno sottoscritto il contratto individuale di smart working circa 150 dipendenti. Il tasso di adesione è molto elevato, le giornate di lavoro da remoto sono 100 in un anno per dipendente, con un positivo impatto sul work-life balance e la qualità della vita. Relativamente alla sostenibilità ambientale la scelta del lavoro dal remoto concorre alla riduzione di emissioni di CO2 ed impatta positivamente su città, territorio e comunità locale diminuendo sensibilmente il traffico veicolare.

Related Posts