prudenza-e-mascherine.-moratti-fa-catenaccio-per-la-finale-europea

Prudenza e mascherine. Moratti fa catenaccio per la finale europea

11 Luglio 2021 – 06:00

Preoccupano i contagi e la variante Delta. Nessuna autorizzazione per maxi-schermi

Prudenza e mascherine. Moratti fa catenaccio per la finale europea

Se festa sarà, che festa sia. Ma senza dimenticare la cautela. In vista della finale dell’Europeo Italia-Inghilterra di questa sera arrivano gli appelli alla prudenza. «La battaglia contro il Covid non è stata ancora vinta, la variante Delta è molto insidiosa – sottolinea l’assessore regionale al Welfare, Letizia Moratti -. La gioia di seguire insieme un evento sportivo non deve diventare, come già successo in passato, occasione di contagio. Non diamo un’altra chance al virus, agiamo con prudenza». Le raccomandazioni: «Bisogna continuare con il distanziamento sociale e con l’uso dei dispositivi di protezione individuale, soprattutto nelle occasioni che possono creare assembramenti». L’appello della vicepresidente regionale riguarda in particolare «i luoghi dove sono stati allestiti maxi schermi. Ma anche nei pubblici esercizi raccomando responsabilità e senso civico. Nell’accompagnare l’Italia col grido di Forza Azzurri, e augurandomi come tutti di festeggiare una bella vittoria, devo infatti ricordare che serve mantenere alta la guardia perché la variante Delta ha una contagiosità molto rapida. Risparmiamo a noi e agli altri futuri lutti e sofferenze».

Stessi toni dal sindaco Giuseppe Sala: «Dico alla gente di indossare almeno le mascherine. Va bene festeggiare ma con buon senso. È chiaro che la speranza di tutti noi è che si vinca e di festeggiare. Credo di aver fatto bene a non autorizzare un maxi schermo, perché la situazione pandemica sarà in grande miglioramento ma fino a poche settimane fa eravamo in una situazione difficoltà e vediamo all’estero focolai significativi». Invece sulla manifestazione degli anarchici prevista per oggi pomeriggio, Sala spiega di averne parlato con il prefetto «e il prefetto è totalmente sul pezzo». Ieri si è riunito inoltre il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Renato Saccone. Si è parlato delle misure per oggi, che riguardano tutta la Città metropolitana dove, spiega la Prefettura, «è complessivamente limitato l’allestimento di maxi schermi per la visione collettiva della partita in spazi delimitati che rispettano rigorosamente i protocolli anti Covid». Tra gli obblighi degli organizzatori (privati) «c’è quello di richiamare il pubblico al rispetto della normativa per il contenimento dell’epidemia. Sono stati potenziati tutti i servizi delle forze dell’ordine e delle polizie locali che, nel capoluogo, sulla base del piano anti assembramento già rodato, vedranno anche una particolare attenzione ai grandi spazi (piazza Duomo, Arco della Pace, Darsena)». In particolare: «Sono stati allertati e potenziati i servizi di soccorso gestiti dal Comando provinciale dei vigili del fuoco e dal servizio 118». Infine: «Se, come auspicato, sarà festa, si raccomanda l’uso della mascherina e la guida attenta».

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *