quando-arriva-il-mercato-libero-del-gas-e-come-risparmiare-sulle-prossime-bollette

Quando arriva il mercato libero del gas e come risparmiare sulle prossime bollette

Finisce l’era del mercato tutelato. Che cosa cambierà? Tutto quello c’è da sapere sul mercato libero

Dal 1° gennaio 2023 terminerà il regime di tutela per le forniture di gas delle famiglie e e si entrerà nel mondo del mercato libero. Che cosa significa? Significa che non ci saranno più per i consumatori i servizi di tutela per la fornitura di gas naturale. Parliamo di condizioni economiche e contrattuali, che fino ad ora venivano dettate dall’Arera, l’autorità di settore di regolazione per energia reti e ambiente.

Il mercato libero comporta che chiunque potrà liberamente decidere da quale venditore e a quali condizioni acquistare gas naturale per le proprie necessità, cambiando venditore o tipo di contratto e scegliendo l’offerta che ritiene più interessante e conveniente. Tutto quello c’è da sapere sul mercato libero. Intanto partiamo dal fatto che potreste già essere passati al mercato libero e il modo più semplice per scoprirlo è con uno sguardo alla bolletta, dove dev’essere presente l’indicazione “servizio di tutela” oppure “mercato libero”.

Cosa occorre per cambiare venditore? È sufficiente stipulare un nuovo contratto di fornitura in sostituzione a quello precedente. Sarà il nuovo venditore ad occuparsi di tutto quanto. I tempi per lo switching, ovvero per il cambio? Da uno a due mesi. Nessun costo e nessuna interruzione della fornitura. E cosa succede se non si passa al mercato libero? Non rimarrete senza gas, tranquilli, ci sarà l’assegnazione di un fornitore provvisorio per sei mesi, che sarà lo stesso che si aveva in maggior tutela, ma con condizioni contrattuali differenti, ovvero le “offerte Placet”, acronimo di “prezzo libero a condizioni equiparate di tutela”, diciamo una via di mezzo tra le offerte del mercato libero e quelle del mercato tutelato.

Allo scadere dei sei mesi, nell’ipotesi in cui il passaggio al mercato libero del gas naturale non sarà ancora avvenuto, arriverà una nuova proposta di contratto Placet con un altro fornitore, individuato tramite una gara nazionale. Infine, domandona finale: Come posso confrontare tutte le offerte disponibili? Ci Viene in soccorso il sito ilportaleofferte.it che ci permette di calcolare una stima della spesa annua in base ai consumi indicati dall’utente o stimati dal sistema, e ci indicherà le principali caratteristiche dell’offerta che farà più al caso nostro, o meglio al nostro portafoglio.

© Riproduzione riservata

Related Posts