Federica Papagni

Google sta lavorando attivamente sullo sviluppo di tecnologie di rilevamento in locale da cui le app possono trarre vantaggio per funzionalità esclusive. L’ultima novità in tal senso è nella pubblicazione dell’app “WifiNanScan” sul Play Store, per mezzo della quale gli sviluppatori potranno sperimentare con il Wi-Fi Aware.

Il Wi-Fi Aware, noto anche come Neighbor Awareness Networking (NAN), consente ai dispositivi Android 8.0 o superiore di rilevarsi a vicenda e di connettersi senza dover avere una connessione Internet attiva. Le API funzionano per rilevare i dispositivi nelle vicinanze e creare connessioni di rete in grado di condividere grandi quantità di dati o inviare brevi messaggi.

LEGGI ANCHE: Recensione AA Wireless

Questa tecnologia supporta velocità di trasmissione più elevate su distanze maggiori rispetto alle connessioni Bluetooth, e diventerà presto uno standard. Tra i possibili usi, ci sono i seguenti:

  • Invio di un documento ad una stampante in modo sicuro e senza accedere alla rete
  • Visualizzare il menù di un ristorante ed effettuare una prenotazione senza avere una connessione ad Internet
  • Automatizzare operazioni scolastiche (come l’appello)
  • Semplificare i flussi di elaborazione di sicurezza negli aeroporti, dogana e immigrazione utilizzando l’identificazione mobile (ID) come la patente di guida o il passaporto, senza però richiedere ai viaggiatori di presentare un documento di identità fisico

Grazie all’app WifiNanScan è possibile ottenere una misura della distanza con una precisione di circa 1 metro con telefoni distanti fino a 15 metri, così da verificare le distanze tra i telefoni e capire quali sono i possibili utilizzi.

Via: 9to5Google