questa-e-la-regione-italiana-piu-amata-dagli-stranieri-per-il-turismo-di-cibo-e-vino

Questa è la regione italiana più amata dagli stranieri per il turismo di cibo e vino

Da sapere: questa è la regione italiana più amata dagli stranieri per il turismo di cibo e vino. Tutte le informazioni e curiosità.

Il turismo enogastronomico è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni, conquistando una parte importante di viaggiatori, che si muovono alla ricerca delle destinazioni di viaggio che offrono il miglior cibo e vino.

regione amata cibo vino
Questa è la regione italiana più amata dagli stranieri per il turismo di cibo e vino (Foto di Kelsey Knight da Unsplash)

Un settore in cui l’Italia svolge la parte del leone, con tante destinazioni ambite dai turisti gourmand di tutto il mondo. Sempre più viaggiatori, infatti, desiderano un’esperienza di viaggio completa, che coinvolga e soddisfi tutti i cinque sensi.

Non solo la visita alle bellezze naturali, artistiche, storiche e paesaggistiche, i viaggiatori vogliono anche bere e mangiare bene. Esigenze che il nostro Paese soddisfa alla perfezione, con tante località che offrono cucina e vini locali. A questo scopo vengono promossi tanti pacchetti di viaggio tematici, con degustazioni e tour enogastronomici.

Tra le regioni italiane ce n’è una in particolare che attira turisti da tutto il mondo ed è molto amata per il suo cibo e il suo vino. Scopriamo qual è.

Questa è la regione più amata dagli stranieri per il turismo di cibo e vino

Forse non vi sorprenderà ma la regione italiana più amata dai turisti stranieri in fatto di cibo e vino è il Piemonte. I vini delle Langhe, il tartufo bianco di Alba, le ricette della cucina locale, la pasticceria torinese. Il Piemonte è a buon titolo la regione dei golosi.

Non stupisce dunque che non solo gli italiani ma anche tanti stranieri vogliano visitarla per assaggiare le prelibatezze che offre, accanto ai capolavori dell’arte e dell’architettura, la ricchezza e la varietà della sua cultura e naturalmente i suoi meravigliosi paesaggi, tra colline, laghi e montagne. Insomma, il Piemonte è perfetto per una vacanza completa, in cui l’enogastronomia ha un ruolo importante.

Da un recente studio Enit, svolto da Isnart tra luglio e settembre 2022 su un campione di 45 tour operator che commercializzano il prodotto enogastronomia per l’Italia, è emerso che il Piemonte è la regione più presente nei pacchetti turistici dedicati al food&wine, proposti in Austria, Germania, Spagna, Olanda e Regno Unito. Il Piemonte ha conquistato il 58,3% degli intervistati, davanti a Campania e Toscana, rispettivamente al secondo e terzo posto. Come riporta Ansa.

Non manca il legame con la cultura. Gli operatori specializzati in viaggi enogastronomici, infatti, propongono anche pacchetti con visite culturali a musei, monumenti e mostre temporanee.

La qualità dell’offerta enogastronomica piemontese è confermata, oltre che dalla tradizione e dagli eventi dedicati al cibo e al vino, anche dalla presenza in regione di ben due ristoranti con 3 stelle Michelin: il Piazza Duomo di Alba, storico ristorante stellato, e nella nuova guida del 2023 il nuovo ingresso di Villa Crespi di Antonino Cannavacciuolo, sul Lago d’Orta.

regione amata cibo vino
La Morra, Langhe, Piemonte (Foto di nirolfix da Pixabay)

Chi vuole mangiare divinamente, assaggiando le specialità della cucina regionale, provando l’alta cucina e le sperimentazioni dei ristoranti stellati, con l’accompagnamento di alcuni dei vini più buoni d’Italia, deve visitare il Piemonte.

Vi ricordiamo le nostre guide a Torino e ai suoi principali musei e l’itinerario di viaggio alla scoperta delle Langhe, con i suoi paesi più caratteristici, dove ammirare anche la coloratissima Cappella del Barolo.

Related Posts