rapina-alla-sala-slot-di-montano-lucino,-il-giovane-fermato-resta-in-cella:-caccia-al-complice-–-ciaocomo

Rapina alla sala slot di Montano Lucino, il giovane fermato resta in cella: caccia al complice – CiaoComo

Interrogatorio di convalida oggi al Bassone e carcere confermato per il 20enne di Villaguardia arrestato per la rapina di domenica scorsa alla sala slot di Montano Lucino. Il ragazzo era con un complice, armati con una pistola ed un machete ed il volto camuffato da maschere simili a quelle della serie tv “La casa di carta”. Hanno minacciato il proprietario e si sono fatti consegnare il denaro in cassa, circa 1.500 euro in contanti. Poi si sono dileguati a piedi.

La vittima ha subito allertato i carabinieri che, dopo qualche ora di verifiche, sono risaliti al ragazzo di Villaguardia, fermato a casa ed arrestato per rapina. E’ al Bassone e qui resta dopo l’interrogatorio di stamane. I carabinieri sarebbero sulle orme del complice, contrariamente a quanto riferito inizialmente, non ancora identificato con precisione.

APPROFONDIMENTO QUI

leggi anche

Il colpo

Montano Lucino, assalto alla Sala Slot con maschere della “Casa di Carta”: presi dai carabinieri

Related Posts