red-ronnie-rifiuta-di-mostrare-il-green-pass-e-al-museo-di-messina-arriva-la-polizia

Red Ronnie rifiuta di mostrare il Green Pass e al Museo di Messina arriva la polizia

Il Green Pass è ormai la quotidianità per tantissimi italiani anche se moltissimi ancora vedono la “carta verde” come un’imposizione e anche come una violazione della privacy. E’ quello che è successo a Red Ronnie a cui è stato vietato l’ingresso al Museo di Messina proprio per essersi rifiutato di mostrate la certificazione.

A raccontare l’accaduto è stato il diretto interessato sui social: Non ci hanno fatto entrare al Museo di Messina, Fabio Di Bella (un suo amico messinese, ndr) voleva portarmi a vedere i due quadri di Caravaggio. All’ingresso ci hanno chiesto di esibire il “Pass-Verde”, io ce l’avevo, perché ho fatto il tampone il giorno prima per prendere l’aereo, ma non intendevo mostrarlo perché la Costituzione ritiene lo stato di salute di un cittadino un dato sensibile protetto dalla privacy. Ho detto anche che avrei firmato una dichiarazione dove asserivo di avere lo “Skif-Pass”, ma non avrei accettato la scannerizzazione. Impedire di godere della cultura è un obiettivo primario di questo regime. È un sopruso chiedere il “Green-Pass”. Il direttore non mi ha voluto ricevere, ma noi resistiamo”.

Diversa invece la versione del direttore del Museo Orazio Micali: “Il signor Ronnie si è avvicinato alla biglietteria senza mascherina, rifiutandosi di metterla, così come gran parte dei suoi accompagnatori. E poi si è rifiutato di esibire il Green Pass. Si è creata una situazione che definisco imbarazzante, in quanto il signor Ronnie si è poi rifiutato di lasciare l’area, creando solo disagi e mancando di rispetto ai visitatori e a chi stava in quel momento lavorando. Poi è andato via, ma nel frattempo abbiamo chiesto l’intervento della polizia che ha subito acquisito tutte le nostre dichiarazioni”.

QUI PER LE ALTRE NEWS

6e60bb3f968afcdb229e126c2779e638?s=150&d=mm&r=g

Letture: 22

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *