reggiana-lecce-0-4,-corini-torna-a-vincere-dopo-due-turni

Reggiana-Lecce 0-4, Corini torna a vincere dopo due turni

Reggiana-Lecce chiude la 27a giornata di Serie B con il risultato di 0-4 in virtù delle reti di Coda (doppietta), Majer e Stepinski. Questo il racconto del match.

Il primo tempo

Il primo squillo è di Coda al 5′ minuto, il cui destro lambisce il palo alla sinistra di Venturi già battuto. Il Lecce fa la partita ed ancora con Coda, questa volta su calcio da fermo, al 13′ chiama all’intervento plastico Venturi, che mantiene il match in parità. Solo un minuto più tardi Costa atterra Pettinari nella propria area di rigore, il penalty è indiscutibile e Coda, che non ha esitazioni dagli undici metri, porta in vantaggio i giallorossi.

Al 19′, invece, Pettinari riceve palla al limite dell’area avversaria, si gira, cerca la porta, ma il suo tiro manda la sfera troppo larga sul fondo. A questo punto la Reggiana prova a reagire e alza il proprio baricentro, ma al 29′ Majer, sugli sviluppi di un corner, spedisce il suo missile terra-aria proprio sotto la traversa, con l’incolpevole Venturi costretto a raccogliere la sfera,per la seconda volta nella serata, nella propria porta.

Al 31′, invece, il Lecce cala il tris ancora con Coda, che chiude al meglio un’azione piuttosto elaborata della squadra di Corini. Con il risultato virtualmente in ghiaccio, la gara cala di tono, Siligardi prova comunque a trovare la via del gol sul finire di primo tempo, ma la sua conclusione manca la porta.

Il secondo tempo

In avvio di ripresa Henderson cerca il gol calciando in porta una punizione dai 25 metri circa, ma la palla finisce di poco a lato. La gara si complica ulteriormente per la Reggiana al 53′, quando Ajeti rimedia il secondo giallo per un fallo (evitabile) a centrocampo e finisce sotto la doccia prima di tutti i compagni.

Un’altra ottima palla da gol per il Lecce capita sui piedi di Henderson al 56′ minuto, ma il giallorosso spreca mandando alta la sfera. Sette minuti su calcio d’nagolo, Meccariello cerca la gloria con un colpo di tacco dalla corta distanza, ma anche lui non trova lo specchio della porta. Al 71′, invece, Varone su calcio d’angolo, spizza la palla di testa, pallone pericoloso, che, purtroppo per la Reggiana, finisce comunque fuori.

E’ invece l’82’ quando Lunetta commette fallo su Nikolov. Per l’arbitro Santoro è rigore. Stepinski calcia al meglio dal dischetto e il Lecce cala il poker. Reggiana-Lecce termina praticamente qua, con i giallorossi che si portano in quinta posizione con 43 punti.

Il tabellino di Reggiana-Lecce 0-4

Marcatori: 16′ Coda rig. (L), 29′ Majer (L), 31′ Coda (L), 82′ Stepinski rig. (L)

Reggiana (4-2-3-1): Venturi; Libutti, Ajeti, Rozzio, Costa; Pezzella, Varone (80′ Kirwan); Siligardi (46′ Lunetta), Radrezza (56′ Mazzocchi), Laribi (56′ Espeche); Ardemagni (56′ Gyamfi). A disp.: Voltolini, Zamparo, Del Pinto, Cambiaghi. All.: M. Alvini

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Meccariello (77′ Pisacane), Gallo (71′ Zuta); Majer, Hjulmand, Bjorkengren (77′ Nikolov); Henderson; Pettinari (71′ Yalcin), Coda (66′ Stepinski). A disp.: Bleve, Borbei, Maselli, Felici, Tachtsidis. All.: E. Corini

Arbitro: Alberto Santoro (Messina) Assistenti: Tolfo-SchirruQuarto ufficiale: Robilotta

Note – Ammoniti: Varone (R), Laribi (R), Ajeti (R), Meccariello (L), Pezzella (R) Espulsi: 53′ per doppia ammonizione Ajeti (R)

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Sport

Pagina Facebook Metropolitan Magazine

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine

Lega Serie B

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *