renato-zero-e-il-ricordo-struggente-che-gli-ha-cambiato-la-vita:-“ho-reso-giustizia”-–-il-democratico-–-giornale-di-libera-informazione

Renato Zero e il ricordo struggente che gli ha cambiato la vita: “Ho reso giustizia” – il Democratico – Giornale di libera informazione

Renato Zero e il ricordo che gli ha cambiato per sempre la vita: ecco i dettagli e le curiosità della vicenda

Il suo talento, il suo look stravagante, i suoi lustrini colorati ma soprattutto la sua musica sono diventati icone fondamentali del mondo della musica italiana in tutto il mondo: non ha bisogno di presentazioni, parliamo di lui Renato Zero. Considerato un chansonnier dalle capacità istrioniche e provocatorie, nel corso della sua carriera ha pubblicato 44 album e scritto più di 500 canzoni. Qualche tempo fa ha fatto una confessione circa il suo passato che ha lasciato tutti senza parole.

Renato Zero
Renato Zero ricordo (ildemocratico.com)

Renato è l’unico artista ad aver ad essere riuscito ad avere album al numero 1 della classifica in sei decenni considerato uno degli artisti di maggior successo. Giovanissimo, comincia a travestirsi, esibendosi in piccoli locali romani. La reazione del pubblico non era delle migliori; in molti gridavano “Sei uno zero!”. A quattordici anni, riceve il suo primo contratto  500 mila lire e viene notato da Don Lurio, in una delle notti trascorse al Piper di Roma.

Negli anni Settanta, Renato si veste da un personaggio diverso, provocativo e alternativo che verrà raccontato nei famosi pezzi oggi cult della musica italiana come  Mi vendo, Il cielo e si aggiungono Il triangolo, Sbattiamoci, Fermoposta, che si fondano sempre a messaggi  anti aborto, anti-droga e contro il sesso troppo facile. I fan da sempre vengono chiamati “sorcini” perché gli osservava quando veniva attorniato dai motorini e un giorno esclamò: “Sembrano tanti sorci”.

Renato Zero ha avuto in passato una relazione con Enrica Bonacorti, storia d’amore forte ma finita dopo poco. La donna affermò in una intervista: “Con Renato avevamo deciso addirittura di sposarci, dopo un paio d’anni ci siamo lasciati e ognuno si è riaccasato, io con quello che sarebbe diventato mio marito. Lui, dopo qualche mese dalla nostra separazione, ci tenne a comunicarmi che si era innamorato di nuovo. ‘La conosco?’, gli chiesi. E lui: ‘Lo conosci’. Sono stati insieme vent’anni, mentre io, con mio marito, meno di due”. 

Circa questa questione, Renato aggiunse: “Che je vuoi di’ a Enrica? Ancora oggi, se la guardo negli occhi, mi rimane il brivido di ieri”.

Di recente, il cantante ha fatto una rivelazione che ha lasciato tutti senza parole.

La rivelazione di Renato Zero

Qualche tempo fa, Renato Zero fece una dichiarazione circa il suo passato e suo padre che lo ha sempre guardato con orgoglio credendo fermamente nel suo talento.  

Renato Zero
Il ricordo di Renato Zero (ildemocratico.com)

Il cantante ha confessato: “Con i miei lustrini ho reso giustizia a mio padre che poteva diventare un gran bravo tenore. Lui era un poliziotto e diceva con orgoglio ai colleghi che ero suo figlio e quelli si guardavano come a dire ‘certo le disgrazie non vengono mai da sole’.

Aggiungendo: “Poi c’è stato il riscatto perché io improvvisamente sono diventato Renato Zero, i colleghi andavano da mio padre a chiedergli i biglietti e lui con orgoglio sventolava il suo biglietto pagato. Pagato.”

Related Posts