rifugio-coca,-43enne-colpita-al-ginocchio-da-un-masso:-soccorritori-salgono-con-il-trenino-enel

Rifugio Coca, 43enne colpita al ginocchio da un masso: soccorritori salgono con il trenino Enel

Valbondione. Intervento nel pomeriggio di domenica 25 luglio, alle 14.30, per la VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino: i tecnici sono stati attivati per una donna di 43 anni, residente in provincia di Brescia, che è stata colpita da un masso a un ginocchio vicino al Simal, sul sentiero tra il Brunone e il Coca.

È riuscita ad arrivare in modo autonomo al rifugio Coca e poi ha chiesto aiuto. Sul posto sono arrivati cinque tecnici della Stazione Cnsas di Valbondione e uno del centro operativo di Clusone. I soccorritori sono saliti fino al rifugio Curò grazie alla funivia messa a disposizione dall’Enel e poi hanno proseguito in galleria con il trenino, sempre dell’Enel, fino al Coca. Hanno raggiunto e valutato l’infortunata dal punto di vista sanitario. Sul posto l’elisoccorso di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) decollato da Bergamo, che l’ha recuperata e portata all’ospedale di Piario.

Soccorsa al Rifugio Coca

guarda tutte le foto

6

Rifugio Coca, 43enne colpita al ginocchio da un masso

© Riproduzione riservata

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *