roberta-capua-delusa-da-chi-si-e-messo-in-mostra-sui-social-sfruttando-la-morte-di-raffaella-carra

Roberta Capua delusa da chi si è messo in mostra sui social sfruttando la morte di Raffaella Carrà

la frecciata di roberta capua

Roberta Capua e Gianluca Semprini sono andati ieri in onda con una puntata non semplice di Estate in diretta e se la sono cavata egregiamente. Proprio mentre Estate in diretta era in pausa dopo la prima parte, la notizia della morte di Raffaella Carrà si diffondeva in tutto il mondo. I due conduttori hanno quindi ripreso la linea con un compito non facile: dare agli italiani, oltre 2,3 milioni sintonizzati su Rai 1, la notizia drammatica. E lo hanno fatto senza esagerare, lo hanno fatto con stile. Lo stesso che sta contraddicendo il modo di condurre, da parte di entrambi, il programma di Rai 1. Oggi però Roberta Capua ha voluto sottolineare che nelle ultime ore, qualcuno ha esagerato, parlando di egocentrismo, soprattutto sui social. Non è la prima ad averlo fatto. Da ore infatti, si lanciano a vicenda frecciate. Dalla Parisi che ha avuto da ridire su Lorella Cuccarini e la sua lettera di addio a Raffaella Carrà, alle polemiche per il tweet di Barbara d’Urso, passando per l’attacco di Selvaggia Lucarelli a Tommaso Zorzi.

La frecciata avvelenata di Roberta Capua da Estate in diretta

Un po’ mi ha colpito anche l’egocentrismo che ho visto sui social” ha detto Roberta Capua nella puntata di Estate in diretta dedicata a Raffaella. “Era davvero lei la più amata dagli italiani” ha ribadito la Capua in diretta su Rai 1. Ma non solo, la conduttrice del programma di Rai 1 ha fatto notare che molte persone hanno commentato questo tragico evento solo per mettersi in mostra e cercare visibilità e questo non le è piaciuto affatto.

Le parole di Roberta Capua non sono ovviamente passate inosservate e tante persone hanno fatto notare che la conduttrice di Estate in diretta ha fatto bene a sottolineare quello che sta accadendo in queste ore. Non è del resto, la prima volta che accade.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *