rosanna-(oss):-“lavoro-nella-domiciliare-con-una-cooperativa-e-mi-sento-sfruttata-fino-all'osso”.

Rosanna (OSS): “lavoro nella domiciliare con una cooperativa e mi sento sfruttata fino all'osso”.

Ci scrive Rosanna (OSS in ADI): “lavoro nella domiciliare con una cooperativa e mi sento sfruttata fino all’osso”.

Salve Direttore,

sono una OSS in servizio domiciliare presso una coop… Non solo ci sfruttano, pretendono che usiamo la nostra auto per la quale usura non viene riconosciuto nulla, dobbiamo anticipare il costo del carburante e quando ci viene restituito, l’importo viene anche tassato!!! Insomma sarebbe ora di dire basta a questo ladrocinio autorizzato e concedere anche a noi che lavoriamo in condizioni assurde…

Senza nemmeno avere a disposizione un bagno se ne abbiamo bisogno…

Con stipendio da fame e soprattutto alla mercé di persone non qualificate che stabiliscono arbitrariamente se farti lavorare per un numero sufficiente di ore tali da ottenere una retribuzione adeguata…

Eppure noi andiamo a colmare le enormi lacune della società sobbarcandoci carenze familiari e disagi di ogni genere! Eppure siamo trattati come sacchi di patate.. senza mai sapere a che ora possiamo fare ritorno a casa.. mi chiedevo se è poi davvero giusto permettere uno sfruttamento così evidente e così palese.

Rosanna B., OSS

________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a [email protected]
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AsssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

Redazione AssoCareNews.it

Related Posts