scontrini,-ecco-quando-non-vanno-nell'indifferenziato:-attento-all'errore-che-fanno-tutti

Scontrini, ecco quando non vanno nell'indifferenziato: attento all'errore che fanno tutti

Quali scontrini vanno nell’indifferenziato e perché? Saperlo può fare davvero la differenza per il pianeta.

di Costanza Bordiga

18 Dicembre 2022

come riciclare scontrini
Scontrini (Canva) – Yeslife.it

Dove buttare gli scontrini?

Gli scontrini sono rifiuti particolari, che non sempre vengono smistati nel modo giusto. Anche se l’intuiti dice di buttarli nella carta, in realtà non c’è niente di più sbagliato. Gli scontrini sono infatti costituiti si un particolare materiale termico che non va assolutamente confuso con la comune carta. Vediamo dunque come riciclarli per non sbagliare.

Scontrini ed indifferenziato: le regole per non sbagliare?

scontrini indifferenziato errori
Riciclaggio (Canva) – Yeslife.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

La regola base per riciclare gli scontrini è quella di capire di quale materiale sono fatti. Fatture e scontrini scritti a mano su carta copiativa o stampati vanno nella carta. Gli altri, solitamente composti di carta chimica vanno invece nell’indifferenziato. Nella maggior parte dei casi si tratta di scontrini con protezione termica, realizzati per essere impermeabili e resistenti alla trazione.

Se non siete sicuri di quale sia il cassonetto adatto per i vostri scontrini e non avete modo di controllarlo su internet, una buona pratica è quella di optare direttamente per l’indifferenziata. In questo modo, infatti, non vi è il rischio di gettare un prodotto non riciclabile nel contenitore errati. Da evitare invece il cassonetto della carta, poiché gli scontrini con rivestimento termico contengono alcuni materiali che rendono il riciclio particolarmente laborioso. Lo stesso vale per carta oliata o particolarmente sporca. A questo tema, abbiamo dedicato un articolo che potete trovare a questo link. 

È inoltre importante ricordare che città e luoghi diversi hanno regole diverse per quanto riguarda il riciclo di carta e plastica. Il Tetrapak, soprattutto, è un materiale che continua a far discutere poiché in alcuni comuni è annoverato come carta ed in altri come plastica. Proprio per questo è necessario controllare sempre le regole del proprio comune prima di gettare i rifiuti in un contenitore o nell’altro.

Related Posts