seeqc-e-il-sogno-di-una-soluzione-quantistica-scalabile

SeeQC e il sogno di una soluzione quantistica scalabile

L’azienda internazionale di Quantum Computing SeeQC presenta la sua piattaforma di Quantum Computing e annuncia la volontà di investire in Italia

SeeQC e il sogno di una soluzione quantistica scalabile

SEEQC (Scalable Energy Efficient Euantum Computing) è un’azienda di computazione quantistica digitale con sedi a New York, Londra e Napoli e con una struttura aziendale fluida che intende mantenere.

SEEQC sta lavorando alla realizzazione di una delle prime piattaforme di Quantum Computing al mondo: una soluzione scalabile, economicamente competitiva ed energicamente efficiente. Anche se la scienza quantistica è ancora agli inizi, la piattaforma pensata dall’azienda potrebbe essere la strada vincente verso l’elaborazione quantistica scalabile per applicazioni commerciali.

Si tratta di una piattaforma completamente digitale di calcolo quantistico per le imprese globali e l’obiettivo dell’azienda è quello di creare sinergie tra il mondo accademico e le industrie tecnologiche e di sviluppo.

A tal riguardo SEEQC ha deciso di investire in Italia in modo importante, per accelerare l’espansione delle proprie attività anche nel nostro Paese, dove è già presente con propri uffici e due sedi operative a Napoli, dove è operativo un team nato dalla collaborazione con l’Università Federico II, tra le più avanzate in Europa per la ricerca nei circuiti superconduttivi e nei dispositivi quantistici.

Il team è guidato da Marco Arzeo, Lab Manager presso la sede italiana di SEEQC e ricercatore nella tecnologia quantistica che ha sviluppato e misurato con successo un’operazione logica (gate) a due-qubit, misura che rappresenta un passo cruciale per portare avanti la progettazione e lo sviluppo della piattaforma di Quantum Computing.

Computer per l’era quantistica

Come afferma Marco Arzeo: “Stiamo vivendo la seconda rivoluzione quantistica, per cui uno dei pilastri fondamentali di questa rivoluzione è il Quantum Computing. L’obiettivo di SEEQC è realizzare una piattaforma full-stack scalabile e commerciale capace di risolvere problemi specifici con algoritmi specifici”.

Come spiega il ricercatore, la necessità di realizzare un quantum computer nasce dal bisogno di un nuovo paradigma di computazione per scoprire di più sul mondo. A differenza di un computer digitale, il quantum computer usa un quantum bit (Qubit), legato allo stato in cui si trova una particella o un atomo e le cui peculiarità permettono di svolgere i calcoli in modo molto più veloce.

Le applicazioni del quantum computing sono infinite, dal settore farmaceutico, ai processi di ottimizzazione della finanza, all’ingegneria, alla fisica, alla scienza fino alla cybersecurity. Tutto richiede però la realizzazione di computer con un elevato numero di qubit.

Scopriamo come funziona la piattaforma

Il calcolo quantistico digitale combina la computazione classica con quella quantistica, creando un’architettura completamente digitale e prova a superare così i problemi di efficienza, stabilità e costi che si presentano spesso con i sistemi di calcolo quantistico.

La piattaforma SEEQC, su cui si basa lo sviluppo delle omonime soluzioni di quantum computing, ha alcune caratteristiche fondamentali, che la rendono differente da quanto offrono i concorrenti e la posizionano in modo particolarmente favorevole per gli obiettivi di sviluppo dell’azienda. In particolare, SEEQC ha sviluppato una serie di chip ad alta tecnologia basati su SFQ (Single Flux Quantum), che costituiscono la base funzionale dei computer quantistici dell’azienda.

L’obiettivo dichiarato da SEEQC è quello di portare sul mercato la prima piattaforma scalabile di quantum computing per applicazioni industriali e commerciali. La scalabilità è una delle caratteristiche più importanti, soprattutto verso soluzioni utilizzabili dal punto di vista pratico nelle aziende attuali. Per questo, SEEQC sta lavorando a una serie di soluzioni per applicazioni specifiche (application-specific), ottimizzate per offrire prestazioni ottimali in situazioni reali.

Il goal di SEEQC e l’oggetto del nostro lavoro di sviluppo attuale è quello di realizzare una piattaforma pronta per passare alla fase di produzione e commercializzazione in tempi brevi”, commenta Marco Arzeo, Lab Manager presso la sede Italiana di SEEQC. “In particolare, la soluzione che offriremo al mercato avrà prestazioni superiori ai più potenti supercomputer oggi disponibili, pur restando nell’ambito di hardware di dimensioni contenute. Ciò è reso possibile dalle modalità con cui SEEQC ha implementato la tecnologia quantistica nella propria piattaforma”.

Realizzazione full stack e una vasta rete di partner

Oltre che per il suo approccio completamente digitale, SEEQC si distingue per la realizzazione full stack delle piattaforme di computazione quantistica, quindi non realizza solo la parte hardware, ma anche il firmware, la parte grafica, l’infrastruttura cloud, gli algoritmi. L’azienda, infatti, possiede la più grande e avanzata fonderia per circuiti superconduttivi, che si trova a New York. Qui vengono realizzati su scala i circuiti che poi sono la chiave di volta per il raggiungimento della scalabilità della piattaforma.

SEEQC ha partner e clienti provenienti da diversi settori e da tutto il mondo. Sono partner industriali, tecnologici ma anche appartenenti al mondo accademico con cui sta lavorando per definire in dettaglio i piani di sviluppo a livello mondiale e nelle singole regioni e Paesi in cui è presente.

SeeQC e il sogno di una soluzione quantistica scalabile

L’impronta internazionale di SEEQC è qui per restare soprattutto per attrarre nuovi talenti e per creare collaborazioni con centri di ricerca, con il mondo accademico americano e europeo, per creare un ambiente sinergico e interdisciplinare. Questo permette anche di avere accesso ad importanti finanziamenti europei.

Concludendo si può affermare che SEEQC giocherà un ruolo importante nel quantum computing e si spera che anche l’Italia possa esserne protagonista.

Related Posts