servizio-118/112-il-sistema-flag-mii-servira-a-medici-e-infermieri-per-salvare-vite-umane-in-videoconferenza.

Servizio 118/112. Il sistema Flag Mii servirà a Medici e Infermieri per salvare vite umane in videoconferenza.

Usato da qualche tempo presso i Servizi dell’emergenza territoriale della Romagna, l’APP Flag Mii si è rivelata fin da subito un sistema rapido e preciso per localizzare l’emergenza, ridurre i danni sui pazienti ed evitare prestazioni improprie od inutili da parte di Medici, Infermieri e Soccorritori del Servizio 118/112.

E’ quanto ha riferito ieri sera a Bari nel corso di un apposito convegno organizzato dalla Società Italiana Infermieri dell’Emergenza Territoriale (SIIET) dal collega Infermiere della Centrale Operativa dell’AUSL Romagna, Alessandro Castiello.

A suo dire è l’unica applicazione che collega direttamente le Centrali Operative con i sistemi di localizzazione del paziente. Ovunque. Subito. Semplice.

Castiello ha ricordato che FlagMii è un servizio di localizzazione per operatori dell’Emergenza (Centrali Operative ed Enti) che risolve uno dei problemi più complessi del soccorso: la corretta identificazione del luogo di intervento in contesti critici come l’assenza di riferimenti e lo stato di panico del chiamante.

A renderlo unico è l’App smartphone impiegata: semplice e gratuita, dotata di sofisticato localizzatore GPS, è in grado di inviare i dati di ubicazione del chiamante o della vittima dell’evento avverso direttamente ai software di centrale.

Praticamente l’operatore della Centrale invia un link sul cellulare del chiamante (WinPhone, Apple e Android), che scarica velocemente una APP capace di mettere in relazione l’utente con il Medico, l’Infermiere o altro addetto del 118/112. Tra di loro possono interagire con videochiamata, mediante l’invio di foto o messaggistica digitale.

Negli ultimi 12 mesi si sono ridotte all’osso in Romagna le Rianimazioni Cardiopolmonari per arresto cardiaco improvviso e si è intervenuti con maggiori celerità in allerte gialle e rosse.

Predisposto per il numero unico di emergenza 112, che presto diventerà unico in tutta Italia grazie alla creazione del Numero Unico dell’Emergenza (NUE), che purtroppo manca ancora in Emilia Romagna, Veneto, Puglia e in diverse altre regioni del Sud.

Dott. Angelo Riky Del Vecchio

Dott. Angelo Riky Del Vecchiohttp://www.angelorikydelvecchio.com

Nato in Puglia, vive e lavora in Puglia, Giornalista, Infermiere e Scrittore. Già direttore responsabile di Nurse24.it, attuale direttore responsabile del quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it. Ha al suo attivo oltre 15.000 articoli pubblicati su varie testate e 18 volumi editi in cartaceo e in digitale.

Related Posts