si-puo-andare-in-vacanza-fuori-europa?-i-paesi-dove-e-possibile-andare

Si può andare in vacanza fuori Europa? I paesi dove è possibile andare

Il Covid-19, come ben sappiamo, ha creato non pochi problemi anche in ambito turistico. Infatti, ancora oggi ci sono limitazioni per poter viaggiare fuori dall’Europa, ma le regole dipendono da Paese in Paese. Cerchiamo di vedere, ad oggi, dove è possibile andare in vacanza.

Vacanza fuori Europa dove andare
Si può andare in vacanza fuori Europa? I paesi dove è possibile andare. Credits: Flickr

Quanto ci manca viaggiare e scoprire paesi totalmente diversi dai nostri? Tantissimo, ma ancora oggi purtroppo ci sono restrizioni causate dalla pandemia di Covid-19, soprattutto per andare in vacanza fuori Europa.

Le regole non sono le stesse per tutte le nazioni e gli Stati, infatti dipende da quale di questi si vuole raggiungere. In questo articolo, basato ovviamente sulle regole in vigore in questa data, vedremo in quali paesi è possibile andare dall’Italia e quali sono le regole.

Vacanza fuori Europa, ecco dove si può andare

Se volete organizzare una vacanza fuori Europa, al momento conviene attendere il 30 luglio 2021, data fino alla quale son in vigore le regole del nostro governo, ovvero il divieto di recarsi in paesi extra UE.

Giorno per giorno, le regole di accesso ai diversi Paesi cambiano, quindi nonostante gli italiani non possano ancora viaggiare fuori l’Unione Europea, ci sarebbero già alcuni Stati che accettano i turisti internazionali, con alcune regole.

Vediamo quali sono, ad oggi, quelli che hanno riaperto i confini internazionali e con quali restrizioni.

Quali Paesi hanno riaperto le frontiere?

La Farnesina ha caldamente sconsigliato i viaggi all’estero, per contenere quanto più possibile la pandemia, infatti per gli italiani è ancora vietato uscire dall’Unione Europea ed è consigliabile non spostarsi dalla nostra Nazione.

Detto questo, le regole nel mondo stanno pian piano cambiando e alcuni Stati hanno introdotto nuove regole per incentivare i viaggi internazionali. Ecco di seguito quelli in cui si potrebbe, forse dopo il 30 luglio, andare in sicurezza.

      • Qatar: il Paese della penisola araba ha riaperto i confini ai turisti internazionali, soltanto a quelli che hanno completato le dosi di vaccino almeno da 14 giorni. Per info specifiche ecco il nostro articolo dedicato: Si può tornare a viaggiare in Qatar: ecco come
      • Corea del Sud: Dal 1 aprile 2020 la quarantena è obbligatoria per tutti i viaggiatori in arrivo in Corea, mentre dall’8 gennaio 2021 tutti gli stranieri che entrano in Corea del Sud attraverso gli aeroporti del Paese devono presentare la conferma dell’esito negativo del tampone COVID-19, emessa entro le 72 ore precedenti la data di partenza. L’esito del test va presentato in inglese o in coreano, oppure con traduzione certificata in inglese. Tutti i viaggiatori, anche se asintomatici, sono sottoposti al test COVID-19 nelle apposite strutture sanitarie allestite presso il porto o l’aeroporto d’ingresso. Inoltre, tutti coloro che devono entrare in Corea del Sud dovranno essere dotati di apposito visto d’ingresso.
      • Thailandia: anche qui, in teoria, si può andare seguendo determinate regole. A partire dal 1 aprile 2021, ciascun passeggero deve avere un certificato di tampone negativo, non oltre 72 ore prima della partenza, una valida prenotazione in una struttura alberghiera di Alternative State Quarantine (ASQ), il Certificate of Entry, rilasciato dall’Ambasciata di Thailandia, il visto, in tutti i casi in cui viene richiesto, e l’assicurazione sanitaria che copra tutto il mondo, o comunque la Thailandia.

Al momento, sono questi i Paesi fuori Europa che hanno allentato leggermente le restrizioni d’ingresso ai turisti internazionali. Per il resto, ancora persistono regole rigide, attive per contenere al massimo la pandemia di Covid-19.

Restiamo in attesa per scoprire quando la situazione migliorerà e quando si potrà tornare a viaggiare come prima.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *