si-torna-a-lidobam-gratuitamente-fino-all’8-agosto

Si torna a LidoBAM gratuitamente fino all’8 agosto

Fondazione Riccardo Catella e Sammontana hanno inaugurato in questi giorni LidoBAM: un’oasi di relax all’aria aperta che ripensa l’esperienza estiva rendendola più sostenibile e che sarà fruibile gratuitamente dal pubblico di BAM fino a domenica 8 agosto.

Ti torna a Lido BAM!

Grande novità di LidoBAM è l’allestimento di un’area con i dodici speciali ombrelloni “PARELIO” in grado di sfruttare i raggi del sole per creare refrigerio ed energia elettrica. Il progetto è stato affidato allo studio internazionale di design e innovazione CRA – Carlo Ratti Associati, sviluppato in collaborazione con l’architetto Italo Rota e l’ingegnere Chuck Hoberman. Il team di professionisti ha realizzato un ombrellone potenziato e altamente tecnologico che, da una parte ripara dai raggi UV, e dall’altra li cattura e li traduce in preziosa energia. Ogni ombrellone, infatti, è dotato di pannelli fotovoltaici che convertono l’energia solare in elettricità.

Undici ombrelloni dell’area alimentano un banco conservatore per gelati, che non avrà quindi bisogno di ulteriore energia per il suo funzionamento, ospitato in un piccolo punto BAR per la vendita di gelati Sammontana, acqua, caffè, succhi e croissanterie.

LidoBAM dispone in totale di 60 posti, di cui 10 riservati ai BAMFRIEND e 4 ai disabili. Ombrelloni e sdraio sono accessibili tutti i giorni della settimana: da lunedì a venerdì dalle 12.30 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 20. Attraverso l’app Portanuova, è possibile prenotare l’intera giornata o per fasce orarie: mattina (sabato e domenica, 10-12), pausa pranzo (12:30-14:30), pomeriggio (15-20). Ombrelloni e sedute sono posti all’interno dei white circle, caratteristici del parco, che permettono di immergersi nel patrimonio botanico del Parco, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale.

L’articolo Si torna a LidoBAM gratuitamente fino all’8 agosto sembra essere il primo su MILANOEVENTS.IT | News 2.0 ed Eventi a Milano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *