striscia-la-notizia,-favori-sessuali-per-lavorare-in-rai:-continua-l'inchiesta-di-pinuccio

Striscia la Notizia, favori sessuali per lavorare in Rai: continua l'inchiesta di Pinuccio

Continua l’inchiesta dell’inviato Pinuccio sui favori sessuali per lavorar in Rai. Le anticipazioni della serata.

Striscia la Notizia, l’inviato Pinuccio e l’inchiesta sui favori sessuali per lavorare in Rai

Pinuccio inchiesta rai
Photo Credits – Mediaset

Stasera a “Rai Scoglio 24”, la rubrica di Striscia la notizia dedicata alla Rai, nuove rivelazioni di Pinuccio su una presunta concussione sessuale avvenuta nel 2021 che coinvolge un giornalista dei Tg Regionali Rai. Episodio di cui si apprende dalla intercettazioni che fanno parte di un fascicolo di un’indagine (denominata “Re Mida”) in Basilicata e che ha portato ad alcuni arresti in ambito politico e sanitario.

Presunta vittima una giornalista presentatrice che è apparsa in due puntate di Linea Verde, partecipazione per cui un collega Rai si sarebbe aspettato una “ricompensa” sessuale. La donna allora si rivolge a un politico locale suo amico per capire come svincolarsi da questa situazione, ma lui, nelle intercettazioni ambientali le ribadisce:

 «Ma non potevi fargli un …….?». 

 La donna aggiunge: 

«Ma io il conto non glielo pago. Anche perché mo’ fanno le nuove puntate, quindi mi deve inserire».

 «Le nuove puntate le fai tutte – risponde il politico – se gli fai il servizio».

A oggi, la giornalista non ha più lavorato a Linea Verde, mentre il collega Rai non è mai stato rimosso dal suo ruolo.

Seguici su Google News

Related Posts