tennis-tavolo-serie-a1-femminile-–-cagliari-azzoppato,-la-paninolab-ne-approfitta-|-la-voce-di-mantova

Tennis tavolo Serie A1 femminile – Cagliari azzoppato, la PaninoLab ne approfitta | la Voce Di Mantova

BAGNOLO SAN VITO La PaninoLab torna al successo superando 4-2 in casa il Quattro Mori, che solo 24 ore prima era sceso in campo in Champions League.

Scendiamo subito in cronaca. Si parte col derby romeno: Istrate si aggiudica il primo set, poi per lei si spegne la luce e Dragoman vince in sequenza gli 11 punti del secondo parziale e i primi 3 del terzo. È qui che la bagnolese reagisce: domina la quarta frazione, mentre nella quinta allunga sul 9-4 e viene incredibilmente raggiunta sul 9-9. Non sfrutta i primi due match-point, ma il terzo sì. Nessun problema per Tania Plaian nel primo set e anche nel secondo su Ema Labosova, che si riprende nel terzo. Ma non basta, perchè la Plaian vince il quarto dopo un esaltante testa a testa. E siamo 1-1. Il terzo singolare è appannaggio senza giocare di Tian Jing, a causa dell’infortunio di Rossana Ferciug. Plaian rientra al tavolo per dare vita al secondo scontro tutto romeno. Rimontata Istrate dal 3-6 e con un break di 8-0 le soffia il primo parziale. Anche nel secondo l’atleta del Quattro Mori recupera da 2-4 e piazza un filotto di 5-0 (7-4), che la lancia verso il traguardo. Ma la beniamina di casa reagisce (4-1) e sulla rimonta della connazionale (5-5) riparte decisa. Nella quarta Plaian fallisce quattro match-point (10-8, 11-10 e 12-11) e al suo primo set-point Istrate si guadagna la “bella”. Qui gira sul 5-4 e non si fa più raggiungere. Giulia Cavalli sostituisce Tian Jing contro Dragoman. Inizio favorevole all’atleta delle sarde, che si aggiudica i primi due set. Rabbiosa reazione di Giulia che riapre la sfida nel terzo parziale, prima di arrendersi nel quarto. Il punto di Dragoman è comunque ininfluente, perché l’ultimo singolare lo vince senza colpo ferire Labosova, non essendo Ferciug in condizione di giocare. «Grosso plauso per Istrate – afferma il dirigente Frigeri – che ha sconfitto le sue connazionali Dragoman e Plaian. Labosova poteva e doveva fare di più. Forse non era in serata. Comunque ci teniamo stretto questo successo».

PANINOLAB-QUATTRO MORI 4-2

Istrate-Dragoman 3-2 (11-8, 0-11, 3-11, 11-7, 13-11); Labosova-Plaian 1-3 (5-11, 7-11, 11-4, 11-13); Tian Jing-Ferciug 3-0 (11-0, 11-0, 11-0); Istrate-Plaian 3-2 (6-11, 7-11, 11-7, 14-12, 11-7); Cavalli-Dragoman 1-3 (6-11, 7-11, 11-8, 4-11); Labosova-Ferciug 3-0 (11-0, 11-0, 11-0)

Related Posts