the-court-roma,-la-nuova-drink-list-di-e-un-omaggio-alla-citta-eterna

The Court Roma, la nuova drink list di è un omaggio alla Città Eterna

Il cocktail bar firma una nuovissima drink list basata sul numero 7

Il prestigio oggi è tutto da bere. Ma di fondamentale importanza è non solo che cosa si beve, ma anche dove. Situato all’interno del celebre Hotel Palazzo Manfredi, il The Court è un vero e proprio tempio della mixology e ha da poco inaugurato una nuova lista di drink. Una lista che trova la sua ragion d’essere nella simbologia che si nasconde dietro i vari cocktail: la nuova drink list si basa infatti sul numero 7, il numero che descrive al meglio la città di Roma. Basandosi su questa simbologia, il Bar Manager Matteo Zed ha creato il nuovo menù con i suoi drink e cocktail da gustare in totale relax in uno dei bar più suggestivi della capitale.

Leggi anche: Principe Gin, il nuovo distillato firmato Hotel Principe di Savoia

The Court Roma: la drink list e la simbologia del numero 7

The Court offre una cocktail list divisa in 3 capitoli: in ognuno di loro ci saranno 7 diversi drink da scoprire e riscoprire. Nel primo capitolo si troveranno i 7 drink più celebri. Loro rappresentano le pietre miliari del locale. Nel secondo capitolo troveremo miscele che sono inspirate al mondo della cucina moderna, le sue preparazioni all’avanguardia e i suoi sapori e odori. Il numero 7 regna sovrano nella nuova lista di The Court, e per diverse ragioni: il sette è il numero mitico di Roma, sette sono i colli, come sette furono i re di Roma. Si può dire che è un numero che esiste dall’alba dei tempi di quella che è considerata la Caput Mundi.

Foto: Ufficio Stampa

Leggi anche: Peter Dundas e Grey Goose danno vita alla prima Martini Bag

Roma bar di lusso da provare: la proposta mixology di The Court

Il numero 7 è quindi il numero perfetto per The Court. Oltre a rappresentare la magnifica città che lo ospita, è un modo per pagare un omaggio ai suoi secoli e secoli di storia. Facendo un ritorno al passato, nella tradizione pagana erano sette le Cose fatali dalle quali dipendevano le sorti di Roma. Alcune erano l’Ago di Cibele, le Ceneri di Oreste e gli Ancili. Anche i Colossi erano sette. Ricordiamone alcuni: Apollo sul Campidoglio e Giove in Campo Marzio. Passando alla politica, anche alcune cariche pubbliche erano composte dal numero sette come i septemviri. Da non dimenticare alcune costruzioni che rispecchiano il numero eterno.

Leggi anche: Sulla tavola delle feste il sapore delle cantine San Michele Appiano

Anche nel cristianesimo si ritrova il numero sette. Sette sono i sacramenti, le Chiese e la Chiesa di Santa Maria dei Sette Dolori. Roma è l’unica capitale al mondo ad ospitare circa 900 chiese. È importante quindi ricordare che il numero 7 rispecchi anche il lato cristiano. Infine, il sette rappresenta delle località: Settebagni e Settecamini sulla Tiburtina, Sette Bassi presso Cinecittà, Sette Fratte e Settefrati, un paesino medievale presso Frosinone. Un ultimo importantissimo dettaglio, due sette compongono il numero 77°, ovvero il posto ricoperto quest’anno dal The Court all’interno della famosa lista dei World’s 50 Best Bars.

Related Posts