the-watcher:-la-casa-della-serie-tv-esiste-davvero,-ecco-dove-si-trova

The Watcher: la casa della serie tv esiste davvero, ecco dove si trova

The Watcher è la serie che ha incantato gli spettatori su Netflix, dal genio di Ryan Murphy, con Bobby Cannavale e Naomi Watts. La casa in cui è stato girato esiste e la storia è tratta da un fatto realmente accaduto.

Questa è in assoluto una delle serie più amate su Netflix che nelle ultime settimane ha avuto un grandissimo successo dopo Dahmer. Una serie di eventi particolari che sono legati ad una casa che è il fulcro di tutto il racconto. Una storia complessa, che lascia increduli. Soprattutto perché i fatti sono realmente accaduto e quella casa esiste davvero.

The watcher Netflix
The watcher Netflix (foto Canva)

Gli amanti del soprannaturale impazziscono per questi eventi e vogliono ovviamente sapere tutto per andare direttamente sul posto e visitare la casa dei Broaddus.

The Watcher: dove si trova la casa

La storia racconta l’arrivo di questa famiglia a Westfiled, questa bellissima ed enorme dimora con un vicinato un po’ particolare. La famiglia inizia a ricevere delle strane lettere e da lì prende avvio tutta la vicenda che porterà quasi alla follia i suoi componenti. Tutte le lettere sono firmate con The Watcher, ovvero “l’osservatore”. I fatti sono realmente accaduti e sono relativi ad una villa che esiste. Era il 2014 quando la famiglia che viveva nella casa ha iniziato realmente a ricevere queste strane lettere.

La casa si trova nel quartiere di Westfield, un’area del New Jersey molto benestante. L’abitazione è al 657 Boulevard ed era la casa di Derek e Maria Broaddus. Questi hanno comprato la casa e si sono trasferiti al suo interno, da quel momento sono iniziate ad arrivare le lettere. Il quartiere era bello e residenziale, la casa su più livelli con un incredibile giardino proprio come si vede nella serie.

Uno stile dorico con un bel portico, un tetto spiovente, la classica casetta americana. La casa, dopo l’accaduto, è stata rimessa in vendita e non è stato facile, proprio come nel telefilm. Infatti vista la sua storia, i proprietari hanno dovuto abbassare notevolmente il prezzo per riuscire a rivenderla. Alla fine è stata acquistata nel 2019 per 959.000 dollari, esattamente 400.000 in meno rispetto al prezzo iniziale di acquisto della famiglia Broaddus. I nuovi proprietari sarebbero Andrew e Allison Carr che non hanno però voluto rilasciare alcuna informazione a riguardo su eventuali lettere ricevute.

All’interno della casa nel New Jersey, sono avvenuti non solo strani episodi ma anche eventi molto macabri come gli omicidi di John List del 1971, a cui fa riferimento proprio la serie. The Watcher in realtà è stata girata in una casa di New York ma il vero 657 Boulevard che ha ispirato la storia non ha niente da invidiare, un progetto Shingle che poi ha acquistato un tocco in stile Queen Anne. Un vero gioiello in termini di architettura per gli appassionati del genere e sicuramente un luogo molto interessante per tutti gli amanti del genere.

The watcher
The Watcher (Foto ufficiale Netflix)

Le lettere di The Watcher

Carissimo nuovo vicino al 657 Boulevard, permettimi di darti il benvenuto nel quartiere. 657 Boulevard è stato il soggetto della mia famiglia da decenni mentre si avvia al suo 110esimo compleanno, io mi sono occupato di controllarla e attendere per la seconda venuta”, si leggeva nella missiva: “Mio nonno controllava la casa negli anni Venti e mio padre negli anni Sessanta. Ora tocca a me. Sapete la storia della casa? Sapete cosa c’è tra le sue mura? Perché siete qui? Lo scoprirò” recitava la lettera, parlando poi anche dei figli della coppia “Chi sono? Ci sono centinaia e centinaia di auto che passano davanti a 657 Boulevard ogni giorno, magari sono in una di quelle. Guardate alle finestre che potete vedere da casa vostra, magari sono in una di quelle”, prima di concludere: “Benvenuti amici miei, benvenuti. Che la festa abbia inizio”.

La coppia si recò dalla polizia e realmente contattarono i vecchi proprietari per avere informazioni su tutti coloro che nei venti anni precedenti avevano vissuto nella casa ma intanto le lettere continuarono ad arrivare. Secondo Derek e Maria c’erano dei vicini strani di 90 anni con figli sulla sessantina che vivevano con loro. La polizia non è mai riuscita a raccogliere prove a sufficienza ma sicuramente questo è un punto di interesse se volete fare un viaggio avventuroso e particolare a caccia di qualcosa di strano da visitare.

Related Posts